Illuminazione della casa: sistemi e tipologie per interno ed esterno

L'illuminazione della casa, ma anche di un ambiente esterno, può considerarsi parte integrante dell’arredamento. La scelta dei punti luce, e dei dispositivi da utilizzare infatti condiziona e definisce l'abitabilità e vivibilità degli spazi. Vediamo dunque quali sono le varie tipologie e quali i sistemi più adatti per interni ed esterni.

    Indice Articolo:

Che cosa è l’illuminazione della casa?

L’illuminazione o in termini più precisi un sistema di illuminazione è l’insieme di tutti gli elementi mediante i quali si fornisce luce ad un ambiente, nello specifico una casa o un giardino. Luce che si ottiene indirizzando flussi luminosi che possono essere:

La disciplina che ci fornisce il supporto teorico e tecnico necessario alla realizzazione dell’illuminazione delle case è l’illuminotecnica. Va però chiarito che la sola conoscenza dell’illuminotecnica non basta a realizzare un buon progetto di illuminazione, ma va integrata con quella di diverse altre discipline come:

Tipologie di illuminazione.

Da quanto fin qui si è detto dovrebbe essere abbastanza chiaro che non esiste un’unica maniera per illuminare un ambiente e che la realizzazione di detta illuminazione dipende strettamente dalle esigenze di coloro che vivono nell’ambiente stesso. Se poi, a tutto questo, si aggiunge la considerazione che i dispositivi illuminanti sono svariati, si comprende come le tipologie di illuminazione sono numerose e vari sono i criteri di diversificazione.

Di seguito le più comuni.

In funzione delle caratteristiche e delle mansioni che dovrà possedere il flusso illuminante avremo:

In funzione del tipo di lampade di cui è dotato il dispositivo illuminante avremo:

Puoi approfondire i vantaggi e gli svantaggi dell'illuminazione a led.

In funzione di come e dove sono posizionati nell’ambiente i dispositivi illuminanti avremo:

Sistemi per illuminare gli ambienti interni.

Di seguito forniamo un esempio di massima su come andrebbe illuminato un appartamento tipo.

Corridoio.

Solitamente è angusto più lungo che largo e privo di finestre e quindi di luce naturale. La funzione principale dell’illuminazione è perciò la sicurezza delle persone e la possibilità di potersi orientare con facilità. Con tali presupposti vi è necessità di illuminazione consistente ma diffusa, sono perciò consigliabili dispositivi illuminanti a parete o a soffitto come applique o plafoniere.

Soggiorno/Salotto.

Sono gli ambienti in cui con vari scopi si soggiorna più tempo. Offrono la possibilità di molti spazi separati e per tale motivo l’illuminazione è influenzata in maniera consistente da come è realizzato l’arredamento. Solitamente si utilizza un dispositivo illuminante sospeso al centro della stanza o posizionato sul tavolo su cui si pranza e molte lampade da terra a formare vari angoli in prossimità di divani o poltrone.

Cucina.

Anche in cucina di solito si utilizza un dispositivo al centro della stanza ma più frequentemente del tipo a plafoniere a soffitto più che sospeso. I vari spazi di lavoro saranno illuminati da faretti incassati nel controsoffitto o nella cornice dei mobili stessi. La cappa per normativa di sicurezza recherà faretti incassati che illumineranno il piano del fornello.

Approfondisci le caratteristiche dei faretti da incasso.

Bagno.

Deve essere ben illuminato da una luce diffusa che può essere fornita da una plafoniere a soffitto. Illuminazioni ausiliarie illumineranno vasca da bagno, doccia e lavabo. Lo specchio è normalmente circondato da lampadine per fornire immagini il più possibile nitide.

Stanza da letto.

Luce soffusa centrale e lampade da tavolo sui comodini per poter permettere una comoda lettura a letto, meglio se dotate di regolatori di intensità. Se si dispone di un televisore nella stanza può risultare comodo un faretto direzionale che lo illumini.

Sistemi di illuminazione per esterno.

La giusta illuminazione è importante per tutti gli ambienti, compreso gli spazi esterni, come terrazzi, balconi e giardini

L’illuminazione degli spazi esterni ha principalmente la funzione di rendere sicuri e percorribili con facilità i luoghi di accesso per cui deve avere caratteristiche di potenza e di rendere nitidi i dettagli dei possibili ostacoli.

Deve inoltre rendere fruibili i luoghi di ritrovo e creare un ambiente riposante, dal piacevole impatto visivo, mettendo in rilievo particolari di fiori e di piante, valorizzando determinate aree, senza però sprechi di energia.

Per illuminare punti particolari è possibile utilizzare lampade da terra o faretti a Led colorati, mentre per illuminare la facciata o eventuali scali è opportuno posizionare delle lampade da parete o da soffitto a basso consumo energetico o ad energia solare.

Nel caso nel giardino è presente una piscina piscina esistono poi delle lampade ad immersione.

Gli apparati illuminanti devono essere opportunamente schermati per evitare guasti e corti circuiti provocati da acqua ed umidità.

Informazioni Sugli Autori: Dottor Giuseppe Travaglione

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie (Clicca Quì).
MAGAZINE CHI SIAMO CONTATTACI