Fissare i sanitari del bagno

Guida pratica su come sostituire e fissare i sanitari (lavabo, wc e bidet), dalla scelta delle tipologie compatibili con i vecchi attacchi alla indicazione passo passo delle operazione da compiere. Dopo un periodo di tempo più o meno lungo, nasce l’esigenza, se non di rifare il bagno, di sostituire almeno i sanitari che inevitabilmente presentano segni di degrado. Tenuto conto che scegliendo di rivolgersi ad un idraulico il costo medio per la posa di un singolo sanitario, comprensivo di allaccio alle tubazioni di carico e scarico, si aggira sui 25-35 euro e che l’ operazione non è particolarmente impegnativa, vediamo come operare con la tecnica del fai da te.

Considerazioni preliminari.

Per i sanitari da appoggio, sono sufficienti due tasselli specifici per fissarli al muro o al pavimento (rispettivamente lavabo e wc+bidet) e del cemento bianco da stendere tra gli stessi ed il muro o pavimento. I sanitari da appoggio sono quindi di semplice installazione, sono robusti e consentono di nascondere i tubi dell’impianto idrico.

Per i sanitari sospesi, l’operazione è più complessa e bisogna:

In caso i nuovi igienici vanno a sostituire altri già in posa, la scelta deve essere fatta partendo dalla caratteristiche tecniche dei vecchi. In pratica, partendo dalla marca e modello si risale alla scheda tecnica e quindi alle misure degli attacchi. A questo punto si tratta di limitare la scelta ai sanitari compatibili.

Attrezzi e materiale necessario.

Per fissare i sanitari da appoggio:

Per fissare i sanitari sospesi:

Come fissare i sanitari da appoggio.

La procedura è diversa per water e bidet e per il lavabo,  in quanto quest’ultimo, anche se poggiato su colonna, deve essere prima fissato al muro, su mensole o su staffe o con viti. Pertanto rimandiamo il fissaggio del lavabo alle sezione sanitari sospesi.

Water e bidet:

Sanitari sospesi.

Dopo aver chiuso la chiave di arresto dell’acqua e scaricato lo sciacquone, rimuovete i vecchi sanitari, con l’ausilio del martello e dello scalpello rimuovete le staffe dal muro, che quasi certamente non sono compatibili con i nuovi sanitari.

Water e bidet:

Consiglio.

I sanitari filo muro per essere montati hanno bisogno di uno scarico posto ad 11/12 cm dalla parete, mentre gli scarichi tradizionali si trovano ad una distanza di circa 18/20 cm.

Il lavabo:

Il lavabo può essere posizionato su colonna o solo sospeso, ed in ogni caso esso deve essere fissato al muro con l’ausilio di staffe o solo con viti.

Fissaggio del lavabo con supporti:

Fissaggio del lavabo con viti:

La colonna va solo appoggiata sotto il lavabo in quanto si tiene ferma per il peso che quest’ultimo esercita su di esso, basta solo posizionarla correttamente rispetto al lavabo.

Approfondisci con: come montare un lavabo tradizionale

Come collegare lo scarico.

Ormai tutti i sanitari sono dotati di scarico a leva o saltello, i vecchi tappi in gomma sono in disuso.
Dopo aver cosparso di silicone il foro del lavello o del bidet, posizionate il dispositivo di chiusura che è dotato di una guarnizione di tenuta, avendo cura di centrarlo perfettamente. Tale dispositivo presenta, nella parte inferiore una filettatura a cui va avvitato il sifone che andrà collegato allo scarico nel muro, e lateralmente un’asta orizzontale che va collegata ad un’altra asta verticale posta sotto l’impugnatura di sollevamento del saltello che si trova sul rubinetto.

Importante.

Prima di posizionare lavabo e bidet si devono inserire i rubinetti nei fori presenti sui sanitario e fissarli avvitando gli appositi dati posti sugli steli dei rubinetti, avendo cura di centrarli perfettamente. A questi vanno unite, una volta fissato il sanitario al muro, le cannette o tubi flessibile da collegare ai tubi di carico dell’acqua che fuoriescono dal muro.

Rimozione dei vecchi sanitari.

Prima di installare i nuovi sanitari può essere necessario rimuovere quelli vecchi (in caso di sostituzione) e la prima operazione da fare è chiudere la chiave di arresto dell’acqua, situata a ridosso del contatore e scaricare lo sciacquone, quindi procedere nel modo seguente:

A questo punto prima di procedere all’installazione dei nuovi sanitari con l’ausilio della spatola rimuovete lo strato di silicone o di cemento bianco che residua sul pavimento o sul muro.

Informazioni Sugli Autori: Questo articolo è stato realizzato dalla Redazione (Informazioni sui Consulenti Scientifici)

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie (Clicca Quì).