Pulizia e manutenzione frigorifero

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

Guida informativa sulla pulizia e manutenzione del frigorifero, dall’ordinaria pulizia comune a tutti gli elettrodomestici alla pulizia della guarnizione, dalla pulizia delle serpentine alla rimozione dell’eventuale ghiaccio, dal controllo della stabilità alla perfetta chiusura della porta.

Il frigorifero per funzionare bene, consumare poco e durare molto, ha bisogno di cura e manutenzione, come tutte le cose. Un frigorifero che traballa, con la porta che non chiude bene, vuoi perché non perfettamente a piombo, vuoi perché la guarnizione, ricettacolo di briciole, residui di cibo e quant’altro, non viene ma pulita, con la serpentina perennemente impolverata, non ha vita lunga e non assicura una buona refrigerazione, mentre la mancata pulizia interna è causa di odori sgradevoli dovuti all’inevitabile cibo andato a male, perché inavvertitamente dimenticato per molto tempo, a confezioni rimaste aperte, ecc. Vediamo le cose da fare, per assicurare durabilità e efficienza al nostro frigorifero.

Pulizia ordinaria

Il frigorifero va pulito esternamente ed internamente con acqua e aceto, e asciugato con un panno di daino. Per prevenire i cattivi odori inserite nel frigo del carbone vegetale.

Almeno una volta ogni settimana, staccate la spina, svuotatelo degli alimenti, rimuovete i ripiani e con il panno pelle ben strizzato, dopo averlo imbevuto in acqua e aceto, pulite le pareti interne e le vaschette ed i miniripiani sistemati a ridosso della porta. Lavate i ripianti ed i restanti accessori nel lavello, con un comune detergente.

Periodicamente, con una spugna inumidita in acqua calda pulite le guarnizioni, facendo attenzione a rimuovere dalle pieghe i residui di cibo, verdura, briciole, che inevitabilmente vi si accumulano.

Semestralmente, soprattutto se munito di ruote, tirate avanti il frigorifero e con una spazzola spolverate la serpentina, il compressore  per assicurare il necessario scambio di calore. La polvere, infatti potrebbe causare problemi alla conservazione dei cibi.

Periodicamente il frigorifero va poi  sbrinato, ed in tale occasione  pulite i contenitori e le pareti del freezer, come  per l’interno del frigorifero.

Manutenzione straordinaria.

I piccoli interventi di manutenzione straordinaria consentono di avere sempre il frigo in ottimo stato e di eliminare molti degli inconvenienti che si presentano frequentemente.

Se la le porta no chiude bene lungo tutto il perimetro, o se il frigi vibra potete intervenire sui piedini regolabili, facendo in modo che il peso del frigo sia ugualmente distribuito sugli stessi e stringete i bulloni che reggono il motore alla struttura portante.

Provvedete alla sostituzione della guarnizione della porta se notate interruzioni, rotture o tagli;

Fate controllare la pressione del gas se il frigorifero, pur non essendo particolarmente vecchio, non raffredda a sufficienza.

Se il frigorifero emana cattivi odori: come eliminarli?

Sia a causa di cibi freschi che hanno odore intenso, sia a causa di cibi dimenticati ed andati a male è possibile che il cattivo odoro impregni il frigo  e non si riesce ad eliminarlo. Ecco alcuni suggerimenti:

Lavate il frigo con acqua e bicarbonato in proporzione di 200 gr di bicarbonato sciolto in 2 litri di acqua. Lasciate il frigo aperto con la corrente staccata per alcune ore e poi rimettetelo in funzione.

In alternativa si può posizionare in uno scomparto del frigo una scatola di bicarbonato, una volta aperta, che assorbe gli odori.

Altro rimedio per dare al frigo un buon odore è quello di sistemare per alcuni giorni negli scomparti più grandi, dei rotoli di fogli di giornali. Togliete poi i giornali una volta che avranno assorbito gli odori.

Se il frigo gocciola, come bloccare le perdite?

Spesso il frigo gocciola  se non è perfettamente a livello per cui l'acqua non riesce a raggiungere lo scarico. Tale inconveniente è facilmente risolvibili (vedi sopra), ma se la regolazione dei piedini non blocca la perdita, allora occorre pulire il foro di scarico che si intasa con residui di cibo o con formazioni di ghiaccio.

In tal caso:

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

MAGAZINE CHI SIAMO CONTATTI
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di pi├╣ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.