Forbici elettriche per potatura

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

L’articolo riporta utili informazioni sulle caratteristiche, scelta e utilizzo delle forbici elettriche per potatura: quando servono, come si usano, dove si comprano e quanto costano, di quale manutenzione hanno bisogno.

Caratteristiche e tipologie di forbici elettriche per potatura.

Un paio di forbici elettriche professionali pesano mediamente 800-1000gr, mentre la batteria, da trasportare in uno specifico gilet, zaino o marsupio fornito in dotazione del Kit, pesa circa 2 – 2,5 Kg, si ricarica in 5-6 ore e consente di lavorare per circa 2 giornate. Il Gilet è generalmente predisposto per ospitare anche i cavi che collegano la batteria alle forbici. Il Kit dei modelli professionali prevede anche un paio di guanti, che dovrà indossare l’operatore, uno dei quali ospita l’interruttore per il funzionamento delle forbici. Oltre al Gilet (zaino o marsupio) ed ai guanti, il kit prevede: il cavo di connessione, il caricabatterie, la pietra per affilare le lame e le aste telescopiche di varie lunghezze che, opportunamente assemblate, consentano di raggiungere altezze di 6 – 7 metri dal suolo. Altri modelli prevedono che la batteria venga ospitata da un’apposita custodia da fissare al cinturone. Ovviamente l’autonomia dell’attrezzo diminuisce man mano che la batteria diventa più piccola. Una batteria a litio del peso di 1000 gr è in grado di assicurare alle forbici 5-6 ore di autonomia. Alcuni modelli della “Infaco” prevedono una doppia modalità di utilizzo: “servo assistita”, modalità che predilige il controllo del taglio e la precisione (l’avanzamento delle lame viene regolato dalla pressione che si esercita manualmente sul grilletto di funzionamento), e “ad impulsi” che predilige la velocità di esecuzione e quindi il volume di lavoro. Inoltre, prevedono testine di taglio intercambiabili, in funzione del tipo di lavoro da svolgere, circostanza che valorizza l’investimento. Ancora, possono prevedere un sistema di semi-apertura elettronica, circostanza che velocizza notevolmente il lavoro in presenza di taglio medio piccoli, (rami e tralci del diametro compreso da 1 e 2 cm). Con l’avvento delle forbici per potatura elettriche e pneumatiche, caratterizzate dal taglio servoassistito, si è risolto il problema dell’infiammazione del tunnel carpale, patologia professionale dei potatori, problema parzialmente risolto per il passato e per alcune località col ricorso a forbici da potatura caratterizzate da manici molto lunghi da impugnare con entrambe le mani, tipo le forbici manuali tagliasiepi o troncarami.

A cosa servono e come si usano le forbici per potatura alimentate elettricamente.

Grazie all’alimentazione elettrica servono a tagliare rami anche consistenti (fino a 3 – 3,5 cm circa) con un minimo sforzo, riducendo del 35 -40% i tempi di lavorazione rispetto alla potatura manuale, senza considerare l’assenza di affaticamento da parte dell’operatore. Risultano indicate per oliveti e vigneti, per i quali è previsto un utilizzo intensivo. In realtà, mentre per i vigneti che si potano da terra le forbici vanno benissimo, non altrettanto si può dire per la potatura di rimonda degli uliveti, per la quale risulta maggiormente indicata la motosega elettrica.

D’altra parte, se per la motosega rappresentano un problema i rami piccoli e sottili, come i succhione, per le forbici rappresentano un problema tutti i rami che per diametro non rientrano nella portata delle forbici, per i quali bisogna accantonare le forbici ed intervenire con la motosega. Le forbici elettriche sono munite di un interruttore, in genere posizionato in uno dei due guanti dell’operatore, che viene azionato dopo aver alloggiato tra le lame il ramo da tagliare ed aver dato alle forbici la giusta inclinazione per un taglio che espone la ferita il meno possibile agli agenti atmosferici, in particolare la pioggia, veicolo di infezioni parassitarie.

Quanto costano e dove si comprano.

Il prezzo di una forbice elettrica per potatura professionale della Pellenc o Felco, caratterizzate da leggerezza, potenza ed una buona autonomia lavorativa (oltre12 ore per il modello lixion), oscilla tra 1300 – 1600 euro. Il prezzo, piuttosto alto, è influenzato sensibilmente dal costo delle pacco batterie con relativo zainetto o cintura. Esistono prodotti più economici, anche se l’acquisto di un attrezzo non deve essere considerato un costo bensì un investimento. Le forbici elettriche per potatura si possono acquista presso negozi di agraria, centri commerciali, garden center, garden shop, negozi attrezzati per il giardinaggio, orticoltura e frutticoltura o su internet.

Manutenzione delle forbici elettriche per potatura.

Dopo ogni utilizzo ripulire le lame degli eventuali residui di vegetazione ed asciugarle con uno straccetto, prima di conservarle in un luogo asciutto, per evitare che possano essere attaccate da punti di ruggine. Riprodurre il filo alle lame quando non assicurano un taglio netto e senza sfrangiature, sia per non creare ferite difficili a cicatrizzarsi che per un utilizzo sicuro e confortevole, dal momento che attrezzi poco affilati risultano più pericolosi di quelli che presentano un filo perfetto.

Consigli utili.

Dopo ogni utilizzo, prima di riporle in un luogo asciutto, è opportuno rimuovere i cavi dalle batterie per evitare problemi di ossidazioni. Al momento dell’acquisto è opportuno impugnarle per verificarne il peso e la conformazione al fine di scegliere il modello che meglio risponde alle proprie esigenze, anche con riguardo al sistema di trasporto del pacco batteria (zaino, gilet, cinturone, ecc). Se la prospettiva è quella di un utilizzo intensivo (vigneto), prestare molta attenzione al peso e all’impugnatura che deve essere confortevole ed ergonomica, in grado di non affaticare i muscoli del braccio e della spalla. Per evitare di dover interrompere improvvisamente il lavoro è consigliabile disporre di almeno 2 serie di batterie ricaricabili del tipo previsto per le nostre forbici.

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

MAGAZINE CHI SIAMO CONTATTI
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di pi├╣ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.