Case prefabbricate in cemento: caratteristiche, prezzi, vantaggi e svantaggi

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

Guida sulle case prefabbricate in cemento, dalle tipologie agli utilizzi, dai vantaggi rispetto alle case realizzate con la muratura tradizionale, alle tecniche di costruzione.

    Indice Articolo:

Che cosa sono le case prefabbricate in cemento?

Le case prefabbricate in cemento sono una tipologia della più vasta categoria delle case prefabbricate.

I prefabbricati.
Le case prefabbricate, o come a volte si usa semplificando i prefabbricati, sono abitazioni realizzate con le tecniche della prefabbricazione che è quel processo produttivo che prevede la realizzazione e l’assemblaggio, dei vari componenti che costituiscono un manufatto o una struttura, direttamente in fabbrica. Chiariamo quanto detto con un pertinente esempio pratico.Per costruire una casa con le normali tecniche dell’edilizia convenzionale si trasportano nel sito dove essa andrà edificata tutti gli elementi necessari (cemento, sabbia, ghiaia, mattoni, vernici, etc.) e poi in loco, partendo dalle fondamenta, si realizza il fabbricato.Invece con la tecnica dell'edilizia prefabbricata in loco si realizzano solamente le fondamenta e su di esse si assemblano rapidamente i moduli dell’abitazione precostruita in tutti i suoi dettagli in fabbrica.In funzione del materiale preminente utilizzato per la loro costruzione potremo avere:
  • Case prefabbricate in cemento.
  • Case prefabbricate in legno.
  • Case prefabbricate in acciaio.

In Italia contrariamente ad altri paesi non esiste una tradizione radicata di edilizia prefabbricata. Anzi nei confronti di detta tecnica si nutre, generalmente, una considerevole diffidenza. Le motivazioni di tutto ciò vanno ricercate nell’errata, ma diffusa convinzione, che prefabbricato sia sinonimo di abitazione transitoria che si è costretti ad occupare in occasione della perdita della propria abitazione per calamità naturali. Nella realtà tali pregiudizi sono assolutamente immotivati ed anzi le moderne case prefabbricate sono veri e propri gioielli sia per sicurezza antisismica che per eco sostenibilità. Gli studi progettuali e le tecniche realizzative sono ormai così sofisticati che assicurano il top del risparmio energetico e della resistenza anche ad eventi sismici di portata eccezionale. Inoltre la realizzazione della struttura in fabbrica consente l’utilizzo di complesse e sofisticate attrezzature che difficilmente potrebbero essere usate in cantiere.

Altro pregiudizio diffuso nei confronti delle case prefabbricate è la convinzione che esse abbiano una durabilità limitata. Anche questa convinzione è falsa: le moderne case prefabbricate, se manutenute in maniera corretta, durano nel tempo come le case di edilizia tradizionale.

Tipologie di queste strutture in cemento.

Le case prefabbricate in cemento sono realizzate utilizzando prevalentemente e quindi per gli elementi portanti calcestruzzo armato ossia una miscela di: cemento, inerti (ghiaia e sabbia nelle debite proporzioni), acqua in cui vengono annegate armature (sorta di griglie) in tondini di acciaio.

In commercio sono reperibili 3 distinte tipologie di case prefabbricate in cemento e precisamente:

  • Prefabbricati in cemento leggeri. Sono strutture in cemento alleggerito (calcestruzzo nel cui impasto come inerti vengono utilizzati materiali a basso peso specifico come possono essere argilla espansa o sferette di polistirolo espanso). Solitamente in fabbrica vengono realizzate: struttura portante con pilastri e solai, pareti e parte dei tetti. Le restanti parti dell’abitazione come copertura del tetto ed impianti vengono realizzati in loco. Tutto ciò conferisce a questa tipologia di costruzione una buona predisposizione alla personalizzazione secondo gusti ed esigenze del cliente.
  • Prefabbricati in cemento pesanti. Sono completamente costruiti in fabbrica in calcestruzzo e suddivisi in moduli assemblabili. Le pareti recano già al loro interno gli impianti idraulici ed elettrici.
  • Prefabbricati industriali. Sono realizzati in calcestruzzo in fabbrica ed assemblate sulle fondamenta costruite in loco. Avendo destinazione d’uso industriale o artigianale l’estetica viene sacrificata alla qualità del prodotto.

Caratteristiche delle case prefabbricate in cemento. Vantaggi e svantaggi.

Le principali caratteristiche delle casi prefabbricate sono:

  • Caratteristiche tecniche prestabilite e certe. Sono costruite, infatti, assemblando moduli prodotti con processi industriali standardizzati e con componenti di base rigorosamente testati. Pertanto avranno caratteristiche certificate e prestabilite. Le case realizzate con edilizia convenzionale invece, poiché sono realizzate con un procedimento tutto sommato di tipo artigianale, raramente presentano caratteristiche tecniche perfettamente confacenti a quelle progettuali anche quando la costruzione viene effettuata a regola d’arte.
  • Realizzazione più rapida se paragonata a quella di una costruzione convenzionale. Il processo industriale standardizzato riduce i tempi morti del cantiere e quindi il tempo complessivo della realizzazione è ragionevolmente ridotto. Mediamente una abitazione di 100 mq richiede un tempo di 7/8 mesi. Si tratta però di tempi per una realizzazione di una casa pronta ad essere abitata.
  • Costi a parità di caratteristiche più contenuti se paragonati a quelli dell’edilizia convenzionale. La standardizzazione industriale consente abbattimento del costo dei moduli da assemblare.
  • Eco sostenibilità. La produzione industriale consente di avere moduli abitativi con indice di prestazioni energetiche che sono mediamente molto inferiori di quelle di una normale abitazione della fine del secolo scorso. Si passa dai 120/160 chilowattora/metro quadrato per una casa prefabbricata ai 250/400 chilowattora/metro quadrato per una casa normale.
  • Resistenza al fuoco. I materiali delle case prefabbricate sono certificati per elevati livelli di resistenza al fuoco e quindi in caso di incendio non alimentano le fiamme, resistono ad esso per un tempo predeterminato senza perdere le loro caratteristiche, non sviluppano gas e fumi tossici.
  • Sicurezza antisismica. Quelle con solai e parete portanti in cemento armato, lo sono al 100%, secondo quanto disposto dal Ministero dei Lavori Pubblici.

Tutte le caratteristiche sopra elencate delle case prefabbricate in cemento costituiscono anche i vantaggi di cui si potrà godere se si opta per una tale scelta. Per contro gli svantaggi, in verità pochi, sono:

  • Ridotte possibilità di personalizzazione. Nella scelta di una casa prefabbricata si valuta su un listino tra un numero contenuto di modelli. Quando si costruisce una casa teoricamente si ha a possibilità di poterla progettare come la si desidera.
  • Lievitazione dei prezzi quando si opta per richieste particolari che esulano dalla standardizzazione industriale.

Costi di una casa prefabbricata in cemento.

Il costo di una casa prefabbricata in cemento è una variabile complessa che dipende da molti parametri.

Alcuni di detti parametri sono:

  • Prestigio e affidabilità dell’azienda costruttrice.
  • Complessità della costruzione.
  • Livello di finitura.
  • Servizi di progettazione aggiuntiva.
  • Modalità e luogo di consegna ed installazione.

Comunque sia un prezzo indicativo medio per una casa prefabbricata media è di 900/1000 € al metro quadrato. Questa somma può raggiungere anche il valore di 4000/5000 € al metro quadrato per una casa prefabbricata complessa con finiture di lusso.

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

MAGAZINE CHI SIAMO CONTATTI
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di pi├╣ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.