Zappa

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

La zappa, attrezzo simbolo del contadino e dell’orticoltore, rappresenta il più antico attrezzo agricolo manuale utilizzato per lavorare il terreno, che nel corso degli anni non ha subito sostanziali differenze.

Caratteristiche e tipologie.

La zappa risulta formata da una lama di varie forme (triangolare, trapezoidale, rettangolare, a doppia lama, ossia presentare due grossi denti, detti rebbi, da utilizzare per terreni difficili) ancorata ad un manico, tradizionalmente in legno, oggigiorno anche in plastica e materiale metallico leggero. La lama viene fissata quasi perpendicolarmente al manico a mezzo di un foro (occhio) che presenta in prossimità di uno dei lati più corti (quello superiore). L’occhio, destinato ad ospitare il manico, presenta un diametro di 30 – 40mm, mentre il peso dell’attrezzo senza manico oscilla dai 500 ai 1500 gr. Gli esemplari di qualità rappresentano il risultato di un paziente lavoro dei maestri artigiani.

A cosa serve la zappa?

Nonostante l’avvento della meccanizzazione per la lavorazione del terreno e per le svariate colture, la zappa resta un attrezzo attuale e di grande utilità, utilizzata per frantumare le zolle durante la preparazione del terreno (vangatura), scavare buche e tracciare solchi per la fertilizzazione, semina e piantumazione, affiancare la vanga durante l’operazione di vangatura, livellare il terreno, rimuovere le erbe infestanti, realizzare canali per l’irrigazione e lo scolo delle acque piovane in eccesso.

Come scegliere, quanto costa, dove acquistarla.

All’atto dell’acquisto è necessario impugnarla per verificarne il peso, la conformazione del manico al fine di orientare la scelta verso la tipologia che risponde alle proprie esigenze in grado di assicurare un utilizzo confortevole ed ergonomico. Oltre a quella tradizionale per forma, dimensione e poso, ne risulta indispensabile una seconda con la lama appuntita per scavare buche, tracciare solchi, oltre alla cosiddetta zappetta, più piccola e leggera, indispensabile per le operazione di sarchiatura e rincalzatura, rispettivamente per rimuovere le erbacce ed accumulare il terreno ai piedi delle piante. Bisogna optare per prodotti di qualità, i soli in grado di rendere il lavoro meno faticoso e meno pericoloso. A scopo indicativo, una zappa rettangolare 15x 20 cm, o delle stesse dimensioni a forma di cuore ossia con la lama appuntita, senza manico, viene offerta ad un prezzo compreso tra i 7-10 euro in funzione della qualità del ferro e della lavorazione della lama (acciaio forgiato). E’ un attrezzo da acquistare presso i negozi di ferramenta e utensileria ubicati nei centri agricoli.

Pulizia e manutenzione della zappa.

Come tutti gli attrezzi anche la zappa necessita di una regolare manutenzione. Deve essere accuratamente privata del terreno rimasto appiccicato alla lama dopo ogni utilizzo, servendosi dell’apposito nettatoio (una specie di piccola spatola triangolare interamente di ferro, compreso l’impugnatura) non mancando di riprendere il filo della lama quando la stessa non affonda agevolmente nel terreno.

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

MAGAZINE CHI SIAMO CONTATTI
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di pi├╣ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.