Costruire una serra

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

Come costruire una serra con la tecnica del fai da te, dalla scelta del materiale e degli attrezzi necessari alla guida passo per passo delle operazioni da porre in essere.

La serra: cos'è e quali finalità persegue.

La serra è un ambiente costruito per la coltivazione di piante e fiori che si intende proteggere da situazioni climatiche estreme o riprodurle l’habitat naturale attraverso tecniche di riscaldamento e illuminazione, sottraendole alle variazioni climatiche conseguenza dell’alternarsi delle stagioni. In genere sui balconi, terrazzi e giardini si coltivano piante, fiori e ortaggi compatibili con il nostro clima mediterraneo per cui la serra ha il solo scopo di proteggerle dalle intemperie, assicurando loro una temperatura che non scenda al di sotto dello zero (evitarle cioè le funeste gelate). Le serre amatoriali vengono di norma realizzate nei giardini e negli orti, più raramente sui balconi e terrazzi. Si tratta di serre di piccole dimensioni non riscaldate, realizzate, con la tecnica del fai da te, con poco materiale e tanta buona volontà. La tipologia più semplice da costruire per gli spazi all’aperto è senza dubbio quella che prevede la struttura a tunnel.

Costruire una serra amatoriale con il fai da te.

Progetto.

Ipotizziamo di costruire una serra a tunnel 2mx5m, che raggiunge nella parte centrale un’altezza di circa 2m, da permettere di stare in piedi. Il progetto prevede 6 archi distanziati di 1 metro uno dall’altro, con le estremità interrate e assemblati con sei tubi di plastica rigida, a mezzo di fascette. La struttura portante così realizzata, ancorata al suolo con corde e paletti, viene coperta da un telone di plastica trasparente.

Materiale: 6 tubi flessibili lunghi 7m cad. circa; 6 tubi di plastica rigida lunghi 5m (lunghezza del tunnel)x 3cm di diametro; 1 telone in poliuretano trasparente 45mq circa; 16 paletti del tipo di quelli da campeggio lunghi 35-40cm; 35m di corda elastica marina, resistente alle intemperie; 1 confezione di borchie; 1 confezione di fascette di plastica; materiale di fortuna quale, ciottoli, mattoni, spezzoni di marmo, sassi, ecc. Per gli archi portanti risultano particolarmente indicati i tubi idraulici. Tubi dotati di una guaina di protezione, facili da curvare, ma che nello stesso tempo presentano una sufficiente elasticità in grado di assicurare un tunnel simmetrico, mentre l’anima metallica interna facilita l’interro delle estremità degli archi nel terreno. I tubi, sia quelli flessibili che quelli rigidi si possono acquistare presso un negozio di idraulica, il telone presso un negozio specializzato per materiale plastico, i paletti di ancoraggio, le borchie e la corda presso un negozio di ferramenta, a meno che non si opti per una serra prefabbricata, un kit completo di tutto l’occorrente, da comprare presso un centro attrezzato per il giardinaggio.

Attrezzi: forbici, seghetto, mazzuola, borchiatrice manuale(ne esistono versioni molto economiche).

Iter operativo.

Passo 1

Scegliete un posto soleggiato per accentuare l'effetto serra, lontano dagli alberi. Fate in modo che il lato lungo del tunnel venga disposto sull'asse Est-Ovest. Piegate i 6 tubi flessibili ad arco e piantateli nel terreno ad una profondità di 35-45cm circa, in funzione della compattezza del terreno, distanziandoli tra di loro di 1 metro. Fissate agli archi i 6 assi rigidi per l’intera lunghezza, due per ogni lato del tunnel e due sulla parte superiore, legandoli con le fascette elestiche ad ogni arco, in modo da assemblare e dare stabilità all'intera struttura portante.

Passo 2

Posizionate 1 paletto a ridosso di ogni coppia di archi e 2 per ogni lato corto della serra (entrate e uscita del tunnel), interrandoli quasi per l’intera lunghezza, servendovi di una mazzuola. Legate con spezzoni di corda i tubi ai paletti, in modo che la struttura possa resistere alle inevitabili folate di vento. Fate in modo che ogni arco presenti quattro punti di ancoraggio, due sul fianco destro e due sul quello sinistro, oltre ad ancorare la struttura all’entrata e uscita del tunnel.

Passo 3

Terminata ed ancorata la struttura portante, sistemate il telone in maniera simmetrica sui 4 lati della serra. Con la borchiatrice manuale, su ogni fianco del tunnel, a 20cm dal suolo e in corrispondenza di ogni arco portante, applicate 2 borchie. Con le fascette di plastica fissate il telo ai singoli archi. E’ una soluzione facile da mettere in pratica, poco costosa, molto efficiente, che fissa stabilmente il telone alla struttura portante, preservandolo da eventuali strappi.

Passo 4

Sistemate il telone all’entrata e all'uscita del tunnel e poggiateci sopra sassi, mattoni o quant’altro, da rimuovere facilmente per l’accesso alla serra.

Creare una serra sul balcone.

Premettiamo che il balcone non si presta per creare una serra del tipo di quella che abbiamo previsto per il giardino. Si tratta di difendere alla meglio le piante dalle eventuali gelate, in occasione di periodi particolarmente freddi, coprendole con teloni da fissare con ancoraggi di fortuna. Per le piantine più piccole e delicate si può ipotizzare uno scaffale in legno o metallo a ripiani, sui quali poggiarle, da rivestire col telone trasparente. In teoria, si potrebbe ipotizzare anche una serra a tunnel del tipo di quella costruita in giardino, dimensionandola allo spazio a disposizione e comprando, presso attrezzati negozi di giardinaggio, archi autoportanti già pronti che non necessitano di essere fissati nel terreno, da ancorare alla ringhiera del balcone o alla parete opposta, a mezzo tiranti.

Informazioni e consigli utili.

Per realizzare una serra più solida che possa meglio resistere il peso di eventuali nevicate o le forti folate di vento, fatevi approntare dal fabbro uno struttura portante in tubolari di ferro zincato.

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

MAGAZINE CHI SIAMO CONTATTI
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di pi├╣ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.