Muri di sostegno: cosa sono? A cosa servono? Tipologie e materiali

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

I muri di sostegno devono il nome alla funzione cui sono destinati: sostenere e contenere. Vediamo quali sono i materiali utilizzati e le caratteristiche delle varie tipologie.

    Indice Articolo:

Che cosa sono i muri di sostegno?

I muri di sostegno appartengono alla più vasta categoria delle opere di sostegno. Queste sono manufatti che hanno il compito di:

Caratteristiche

La normativa che regolamenta i muri di sostegno stabilisce che in fase di progetto essi vengano sottoposti a verifica affinché non risulti possibile ogni qualsivoglia spostamento. Dovrà perciò risultare:

Come sono realizzati e con quali materiali?

Esiste una grandissima varietà di muri di sostegno. Essi, infatti, possono differenziarsi per forme, dimensioni e anche per i materiali di base con cui sono realizzati.

Detta differenziazione sarà ovviamente la conseguenza di molteplici fattori tra cui:

I materiali possono essere vari, i più comuni sono:

Approfondisci le caratteristiche dei muri in pietra.

Puoi approfondire cosa soni i blocchi di calcestruzzo.

Tipologie dei muri di sostegno.

Esistono essenzialmente 2 distinti criteri per classificare i muri di sostegno e precisamente: in funzione di come sono posizionati e in funzione del principio statico che consente loro di resistere agli sforzi.

In funzione di come sono posizionati avremo:

In funzione del principio statico avremo:

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

MAGAZINE CHI SIAMO CONTATTI
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di pi├╣ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.