Avvitatore ad impulsi

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

Gli avvitatori ad impulsi sono utensili particolarmente efficaci per svitare e avvitare viti difficili. Scopriamo le caratteristiche e gli utilizzi di questi elettroutensili dotati di una buona potenza, pari a quella degli avvitatori a massa battente.

    Indice Articolo:
    1. Cos'é
    2. Come è fatto?
    3. A cosa serve?
    4. Consigli per la scelta
      1. Prezzi

Cosa è un avvitatore ad impulsi?

Un avvitatore ad impulsi è un utensile che unisce al movimento rotatorio del mandrino una sequenza di impulsi per avvitare e svitare viti di ogni tipo.

Può essere pneumatico, alimentato a batteria o a corrente elettrica. Sono attrezzi maneggevoli ad elevate prestazioni che superano i 3000 colpi al minuto, generando una coppia di serraggio prossima ai 220Nm.

Com'è fatto?

L'avvitatore ad impulsi ha la forma a pistola con un'impugnatura ergonomica per facilitare l'utilizzo.

Il corpo dell'avvitatore è generalmente in metallo o plastica ed è dotato di pulsanti per regolare la velocità, un grilletto per metterlo in azione e un mandrino dove inserire le punte.

Inoltre questi utensili sono dotati di :

A cosa serve l'avvitatore ad impulsi?

Utilizzato per svitare e avvitare viti con elevato coppie di serraggio, diventa determinante nelle imprese industriali di montaggio, come quelle del settore automobilistico, di macchinari e impianti, ma non sono meno utili agli addetti al montaggio di impalcature e impianti vari.

La quasi totalità degli avviatori ad impulso professionali sono dotati di attacco a cintura portautensile regolabile e del led per illuminare la zona di lavoro.

Come scegliere l'avvitatore ad impulsi?

Il mercato offre vaie tipologie di avvitatori ad impulsi e la scelta oltre che in base all marca, deve essere fatta in base all'utilizzo che si intende fare dell'elettroutensile.

Molto importante è la potenza del motore che viene espressa in volt.

Per un utilizzo professionale occorre scegliere un avvitatore ad impulsi professionale che può raggiungere un voltaggio anche di 18 Volt.

Per lavori amatoriali o di bricolage è invece opportuno scegliere un avvitatore con una potenza media.

I prezzi.

La fascia di prezzi di questi elettroutensili è molto ampia, oscilla da poche decine di euro per toccare i 450-500 euro circa per avviatori professionali di ultima generazione.

A scopo esemplificativo: un avvitatore ad impulso professionale di ultima generazione della Hitachi, da 18 V, molto potente e leggero (Kg 1,6), con variatore elettronico della velocità e freno elettrico, coppia di serraggio max pari a 220 Nm, attacco porta bussola da 1/2’’ quadro, attacco a cintura portautensili regolabile, led per illuminare la zona di lavoro, tempi di ricarica batteria 45min, 2 batterie lidio 3A, caricabatteria e valigetta, costa circa 500 euro, ma scontato si può trovare a circa 440-450 euro.

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

MAGAZINE CHI SIAMO CONTATTI
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di pi├╣ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.