Irrigazione a pioggia: tipi, costi ed impianto fai da te

L’irrigazione a pioggia consiste nel distribuire l’acqua sotto forma di gocce per risparmio dell’acqua ed avere un’irrigazione efficiente ed uniforme su tutta l'area interessata. E’ un sistema molto diffuso nel campo delle colture agricole, anche se richiede un rilevante investimento iniziale.

    Indice Articolo:
    1. Cos'è?
    2. Tipologie
    3. Caratteristiche
    4. Impianto fai da te

Che cosa è l’irrigazione a pioggia?

L’irrigazione a pioggia, detta anche per aspersione, è un sistema di irrigazione che adduce l’acqua alle piante ed al terreno sotto forma di pioggia artificiale simulando il naturale apporto idrico. L’acqua viene, infatti, trasformata in goccioline da appositi irrigatori che sono alimentati da condutture sotto pressione. In verità mentre la pioggia vera cade in maniera abbastanza uniforme, e perciò ricopre l’intera area di un campo, quella artificiale, erogata dai terminali dell’impianto in questione, ricopre invece areole limitate approssimativamente circolari. Ne consegue che, per innaffiare l’intera area di un campo, bisognerà sovrapporre l’effetto di più terminali.

Puoi approfondire i vari sistemi di irrigazione.

L’irrigazione a pioggia può realizzarsi con varie tipologie di impianti che nel seguito esamineremo in dettaglio. Tuttavia, al di là delle differenti realizzazioni tecniche, tutti gli impianti di irrigazione a pioggia, presentano comuni caratteristiche che riassumiamo:

L’irrigazione a pioggia, grazie alla meccanizzazione ed al progresso tecnologico, dal momento della sua introduzione (nel dopoguerra) ad oggi, ha soppiantato completamente i secolari sistemi a scorrimento superficiale particolarmente idroesigenti.

Attualmente, infatti, l’irrigazione a pioggia può considerarsi il metodo di irrigazione di riferimento per ogni tipologia di coltura. Solo negli ultimissimi anni è entrata in competizione con l’irrigazione a goccia come si evince da un’accesa diatriba in atto tra fautori dell’uno o dell’altro sistema.

Come è fatto un impianto di irrigazione a pioggia.

Le possibili realizzazioni di un impianto di irrigazione a pioggia sono svariate e la scelta di un tipo o di un altro è funzione di molti parametri e principalmente di conformazione e dimensioni del terreno da irrigare, tipo di coltura, costi.

Comunque sia, al di là della sua realizzazione tecnico pratica, un impianto di questo tipo lo si può pensare costituito di quattro distinte parti:

Tipologie di impianti di irrigazione a pioggia.

Come detto, le possibili tipologie di impianti di irrigazione a pioggia, possono essere molteplici e sono classificabili in funzione della loro realizzazione tecnica.

Seguendo detto criterio è usuale raggruppare gli impianti a pioggia in due grosse categorie:

Caratteristiche dell’irrigazione a pioggia con pregi e difetti.

I pregi dell’irrigazione a pioggia sono così riassumibili:

I difetti della irrigazione a pioggia sono invece riassumibili in:

Realizzazione fai da te di un piccolo impianto di irrigazione a pioggia.

Occorrente e relativi costi:

Iter operativo.

Nel caso specifico è banale.

Supervisore: Giuseppe Travaglione

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. (Maggiori Informazioni) Se prosegui accetti tale utilizzo.