Stufe a legna ventilate: cosa sono? Caratteristiche, prezzi, pro e contro

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

Le stufe a legna ventilate sono stufe alimentate a legna che riscaldano principalmente per convenzione e solo in parte per irraggiamento. Esistono varie tipologie che hanno prezzi nolto diversi. esaminiamone le caratteristiche e i vantaggi.

    Indice Articolo:
    1. Cosa sono
    2. Tipologie
    3. Caratteristiche
      1. Come sono fatte?
    4. Pro e contro
    5. Prezzi

Che cosa sono le stufe a legna ventilate?

Le stufe a legna ventilate sono stufe per il riscaldamento di ambienti interni che utilizzano come combustibile la legna, ma ne esistono anche modelli che utilizzano: pellet (cilindretti di legna triturata ed agglomerata); cippato (legna sminuzzata in scaglie); prodotti agricoli dedicati come il mais; biomasse in generale.

Approfondisci le caratteristiche delle stufe a legna.

Caratteristica di tali dispositivi è che trasmettono la maggior parte del calore generato avvalendosi del principio della convenzione. Ossia riscaldano l’ambiente essenzialmente per moti convettivi di un flusso di aria, che si riscalda a contatto con la camera di combustione e poi si diffonde all’interno dell'ambiente da riscaldare naturalmente o forzato da opportune ventole. Naturalmente, poiché le stufe in questione hanno una massa che non è sempre irrilevante, parte del calore prodotto sarà anche accumulato e trasmesso per irraggiamento sotto forma di radiazione infrarossa.

Tipologie: a convenzione naturale e canalizzate.

Le stufe ventilate sono essenzialmente distinte in due grosse categorie:

Caratteristiche di queste stufe.

Le stufe a legna ventilate hanno solitamente una struttura in metallo con la forma approssimativa di un parallelepipedo. Alcuni modelli, per motivi di estetica, ma anche per aumentarne la capacità di accumulo di calore, sono rivestiti da maioliche decorate sullo stile della “stube “ altoatesina.

Le dimensioni di tali stufe possono essere molto variabili, a determinare comunque la loro dimensione è la complessità del modello ed, in maniera tangibile, la potenza termica, ossia il calore generato dalla combustione in un’ ora che ovviamente sarà funzione della quantità di combustibile che viene bruciata e quindi delle dimensioni della camera di combustione.

Come sono fatte?

Le parti salienti di una stufa ad aria calda ventilata sono:

Perchè scegliere le stufe a legna ad aria calda ventilata: vantaggi e svantaggi.

Uno dei vantaggi delle stufe a legna ad aria ventilata è che usano biomasse come combustibile. Quindi assommano tutti i pregi di queste e perciò:

Tra gli svantaggi:

  • Riscaldano l’intero volume di aria dell’ambiente. Hanno perciò costi di esercizio più alti delle stufe che riscaldano per irraggiamento che non hanno tale necessità.
  • I moti convettivi dell’aria creano movimenti di polvere. Situazione che può creare disagi a coloro che hanno problemi di allergie.

Quanto costano?

I costi delle stufe a legna ventilate variano sensibilmente in base alla complessità del modello ed alla potenza termica sviluppata.

I prezzi indicativamente perciò vanno dai 500/600 € dei modelli più semplici e piccoli ai circa 5000 € dei modelli con elevata potenza termica e canalizzate.

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

MAGAZINE CHI SIAMO CONTATTI
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di pi├╣ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.