Piante grasse con fiori

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

E’ opinione diffusa che le piante grasse con i fiori siano abbastanza rare, nel senso che si tratta di una specie di piante che per la fioritura richiedono tempi lunghi e condizioni ambientali particolare, non solo, ma una volta verificatesi dura poco, si manifesta solo in particolari ore del giorno ed in presenza di specifiche condizioni climatiche. La circostanza si manifesta maggiormente con riguardo alle piante della specie, coltivate in Vaso.

L’impegno dovrà essere quello di assicurare alle piante grasse un habitat e condizioni di vita che meglio soddisfano le loro esigenze, che non necessariamente coincidono con quelle di cui godono in natura, nel luogo di provenienza.

Anche per le piante grasse vale la regola generale che solo gli esemplari sani ed in salute crescono, fioriscono, fruttificano, si riproducono.

Quando fioriscono le piante grasse?

La maggior parte delle piante grasse fiorisce una volta all'anno durante la stagione primaverile ed estiva, anche se non mancano specie che fioriscono in pieno inverno, come il cosiddetto Cactus di Natale, che fiorisce nel mese di dicembre. Abbiamo volutamente detto in linea di massima, dal momento che esistono piante grasse che per fiorire richiedono anche decine d’anni, come il Carnegiae gigante che per produrre fiori richiede quasi un secolo dal momento della germinazione.

Fioritura e innaffiatura.

Durante il periodo di fioritura e per qualche tempo precedente all'evento è consigliabile ridurre gli interventi di innaffiatura, in quanto la siccità favorisce questo evento. Si tratta di sapere mediamente in che periodo fiorisce la specie cui appartiene il nostro esemplare.

Come prendersi cura delle piante grasse?

Le piante grasse, pur essendo abituate in natura ad adattarsi a condizioni climatiche a dir poco sfavorevoli, in cattività diventano più esigenti. Per poter godere della interessante fioritura delle piante grasse, occorre assicurare loro cure, attenzioni e manutenzioni, al pari di ogni altra specie di pianta.

E’ errata l’affermazione secondo la quale le piante grasse sarebbero più resistenti e necessiterebbero di minori cure.

La realtà è che bisogna tarare i vari interventi, quali innaffiatura, concimazione e rinvaso alle esigenza della specie, come pure realizzare in ogni momento una dimora che per luminosità e temperatura, risulta confortevole per la pianta grassa. Solo in questo modo, l’impegno profuso sarà sicuramente ripagato con la misteriosa e affascinante fioritura, che per alcune specie risulta minuta e poco appariscente, mentre non mancano specie per le quali la fioritura risulta vistosa e proporzionata alla pianta. Fiori di svariati colori che spaziano dal rosa al fucsia, dal giallo al rosso, al viola e così via.

Possiamo concludere dicendo che, per le piante grasse la fioritura è una vera contraddizione, dal un lato è vissuta come una cosa avvolta da mille misteri, dall’altro ne rappresenta l’elemento caratterizzante, con piante che richiedono decenni per raggiungere la fioritura e piante per le quali la fioritura rappresenta la fine della propria esistenza.

Informazioni Sugli Autori:

Articolo realizzato dalla redazione
Informazioni sulla redazione

MAGAZINE CHI SIAMO CONTATTI
Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie e dichiari di aver letto la nostra Cookie Policy e la Privacy Policy. Per saperne di pi├╣ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy.