Bonsai ligustrum

Il Bonsai Ligustrum, specie sempreverde originaria della Cina, è caratterizzato da una chioma fitta, con foglie piccole e tondeggianti, ed è pertanto molto apprezzato come bonsai da interno. Una specie come il Ligustrum che presenta in natura foglie di dimensioni contenute, rappresenta un notevole vantaggio per la realizzazione di un bonsai armonioso ed equilibrato.

Habitat e condizioni climatiche ideali.

Il Ligustrum vive in natura in un clima temperato, per cui bisogna assicurargli una dimora bene illuminata e soleggiata, non interessata da fonti di calore e da spifferi. Pur potendo restare per l’intero anno all’interno dell’appartamento, non disdegna trascorrere all’esterno il periodo caldo della stagione primaverile ed estiva.

Pratiche colturali:

Innaffiatura.

Il bonsai Ligustrum coltivato in casa deve essere innaffiato con regolarità, assicurandosi prima dell’intervento che il terreno sia bene asciutto, cercando di evitare ristagni idrici.

Bisogna innaffiare lentamente, ripetendo l'intervento a distanza di pochi minuti, per fare in modo che il substrato possa trattenere la massima quantità d'acqua.

La frequenza e l'intensità degli interventi dipende dalla stagione, dalla zona climatica, dalla grandezza del vaso e quindi dalla quantità di terreno.

Altro fattore che incide sulla frequenza delle innaffiature è lo stato in cui si trova la pianta in quel momento. E' noto, infatti, che le piante durante la stagione vegetativa hanno bisogno di una maggiore quantità d'acqua rispetto al periodo di riposo vegetativo.

Durante la stagione estiva, se tenuti all'esterno, potrebbe risultare necessario innaffiare tutti i giorni, per arrivare ad intervenire 1-2 volte al mese durante la stagione invernale. Durante le stagioni intermedie in genere risultano sufficienti 1-2 innaffiature alla settimana.

Concimazione.

Gli interventi di concimazione di cui hanno bisogno i bonsai Ligustrum devono essere eseguiti durante la stagione vegetativa, interrompendo nei periodi di grande calore della stagione estiva, impiegando un concime liquido.

Mensilmente , pertanto, bisogna diluire nell'acqua destinata all'irrigazione una dose di fertilizzante, avendo cura di bagnare il terreno con acqua normale prima di eseguire l'operazione di concimazione.

La frequenza degli interventi dipende dalla necessità di integrare gli elementi nutritivi che tendono a diventare velocemente insufficiente, in considerazione della limitata quantità di compost che ospita la massa radicale.

Interventi tipici dell'arte bonsai.

Gli interventi tipici della tecnica bonsai prevedono: la potatura del bonsai, i rinvasi e l'applicazione di fili e tiranti.

Potatura.

Le potature comprendono gli interventi di formazione e gli interventi di mantenimento, che vengono affiancati dagli interventi di pinzatura e cimatura.

Come per le altre specie di bonsai, anche per il bonsai ligustrum con la potatura di formazione, si cerca di imprimere al bonsai la forma desiderata, nel rispetto di quella che sarebbe stata la struttura della pianta se fosse stata risparmiata dalle manipolazione dell’uomo.

La potatura di mantenimento è invece caratterizzata da interventi più soft che mirano a consolidare e migliorare i risultati raggiunti, intervenendo su quei rami che non hanno un portamento corretto, che crescono in maniera disordinata. Con l'occasione si rimuovono eventuali rami secchi o spezzati.

Bisogna utilizzare attrezzi con lame affilate e trattare le ferite dei rami più grandi con mastice cicatrizzante. In questo modo oltre a velocizzare la guarigione si crea una barriera all'attacco dei parassiti sia animali che vegetali.

Gli attrezzi specifici per la cura dei bonsai, prevedono una serie di piccole cesoie, le forbicine per le radici e le forbicine per le foglie.

Rinvaso.

L’intervento di rinvaso va eseguito durante la stagione primaverile. Qualora ci si trova nella necessità di effettuare il rinvaso in un periodo poco indicato, si può procedere ad un rinvaso meno invasivo, ossia evitando di mettere le radici completamente a nudo.

La scelta del vaso sempre importante sia dal punto di vista funzionale che estetico, diventa fondamentale per una pianta da interno come il bonsai ligustrum. Bisogna optare per un vaso la cui personalità non offuschi quella del bonsai, ma che nello stesso tempo ne esalta il portamento e la bellezza, senza sottovalutare l’aspetto funzionale per grandezza, forma e materiale. In particolare, quest’ultimo deve essere in grado di assicurare una buona areazione e ossigenazione al substrato e quindi alla massa radicale, che rappresenta il punto debole di ogni pianta.

Quando si effettua il rinvaso del Ligustrum è anche opportuno intervenire sulla massa radicale, in particolare rimuovendo le radici più grandi e legnose, risparmiando le radici capillari e creando le condizioni di spazio e di ossigenazione perché le stesse possano svilupparsi.

Bisogna utilizzare un substrato in grado di assicurare un buon drenaggio. Risulta indicato miscela composta per metà da terriccio universale e per la restante metà da sabbia e torba in parti eguali.

Applicazione di fili, pesi e tiranti.

Il bonsai ligustrum non sopporta con disinvoltura gli interventi dei tutori, quali fili di rame, pesi e tiranti, per cui il raggiungimento dell’obiettivo, è affidato alle restanti Tecniche, quali rinvaso e potature.

Difesa del bonsai dall'attacco dei parassiti animali.

Possono essere previsti interventi preventivi cadenzati con insetticidi appropriati per Afidi e Cocciniglie che rappresentano i parassiti animali di cui il ligustrum teme gli attacchi.

In presenza di cocciniglie, manualmente bisogna rimuovere le incrostazioni biancastre con l'ausilio di uno spazzolino.

Oltre all'intervento manuale, il fogliame può essere spruzzato con una soluzione a base di olio di pino, reperibile nei garden center, al prezzo di 7/8 euro circa.

Informazioni Sugli Autori: Dottor Giuseppe Travaglione

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire funzioni social e analizzare il traffico. Potremmo fornire i dati ad istituti di analisi e ai social media. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando un qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie (Clicca Quì).
MAGAZINE CHI SIAMO CONTATTACI