Vernici per ferro


Vernici per ferro


Guida all’utilizzo di vernici per ferro, completa di consigli per l’acquisto e la conservazione del materiale dopo l’uso, con indicazioni su prezzi e negozi in cui reperirlo e sui modi migliori per preparare il ferro nuovo, già tinteggiato o arrugginito prima della colorazione.

Caratteristiche e tipologie vernici per ferro.

Le vernici per ferro sono in grado di prevenire e limitare il naturale deterioramento del metallo dovuto agli agenti atmosferici e all’ossidazione. Si trovano sia trasparenti che colorate, lucide o semilucide, sottoforma di vernici, smalti e persino spray disponibili in tantissime colorazioni. Riescono a resistere molto bene alle intemperie e non si sfogliano facilmente. Per ottenere risultati migliori e duraturi nel tempo si utilizzano in combinazione di antiruggine e primer che servono per preparare il ferro a catturare perfettamente il colore. Possono essere utilizzate sia su ferro mai colorato sia su quello già colorato in seguito ad una accurata preparazione della superficie.

Vantaggi e svantaggi.

I vantaggi delle vernici per ferro sono la facilità di applicazione, l’economicità, la capacità di proteggere il ferro dalla ruggine e di renderlo più resistente all’azione corrosiva degli agenti atmosferici e del calore. Gli svantaggi consistono più che altro nei lavori di preparazione del ferro prima della tinteggiatura che devono essere fatti perfettamente per evitare spiacevoli sorprese. Oltre alla vernice per ferro infatti, per eseguire un lavoro ottimale è necessario procurarsi un buon diluente alla nitro per eliminare eventuali residui di vecchie pitture, una spazzola per ferro per togliere eventuale ruggine, un antiruggine e un fondo per ferro che migliora l’aderenza della vernice.

Dove utilizzarle.

Le vernici per ferro si possono utilizzare sia all’interno che all’esterno per la colorazione di passamani, porte, finestre ma anche scale, cancelli, inferriate e recinzioni. Alcune pitture più resistenti al calore possono essere utilizzare per la tinteggiatura di caloriferi, radiatori e tubature.

Quanto costano, dove comprarle.

Le vernici per ferro si trovano in vari colori in confezioni che vanno da 0,750lt a 15 litri a prezzi che variano in base al tipo di vernice e alla qualità. Il prezzo medio è di 18-20€ al litro. Si trovano presso tutti i colorifici, dal ferramenta e nei negozi di faidate e bricolage. Alcuni siti li vendono anche su internet e permettono di risparmiare sul prezzo del materiale.

Quanta ne serve.

Per dipingere una superficie di circa 10mq con una passata basta un litro di vernice per ferro.

Come si usano.

Ferro nuovo.

Se il ferro è nuovo bisogna prima di tutto eliminare lo strato di grasso protettivo utilizzando uno straccio imbevuto di trielina o acquaragia e aspettare che sia perfettamente asciutto. Poi bisogna passare due mani di antiruggine aspettando che si asciughi almeno per 24 ore tra una mano e l’altra. Solo adesso è possibile verniciare il ferro con due mani di vernice colorata utilizzando un pennello a setole dure ed aspettando 48 ore tra una mano e l’altra.

Ferro già verniciato o arrugginito.

Prima di tutto si deve eliminare la vernice vecchia utilizzando un solvente per vernici che va applicato con un pennello. Aspettare che faccia effetto e staccare con un raschietto o con una spazzola per ferro ogni residuo di vernice. Per eliminare la ruggine invece bisogna utilizzare carta abrasiva ed armarsi di pazienza. Utilizzate sempre una mascherina e degli occhiali per proteggervi dalla polvere. Pulite i residui di polvere di ruggine con un panno imbevuto con diluente alla nitro. A questo punto è possibile passare due mani di antiruggine, aspettando la perfetta asciugatura. Meglio se lasciate trascorrere almeno 24 ore tra una mano e l’altra. Dopo altre 48 ore, con un pennello a setole dure si può iniziare a dipingere il ferro con la vernice. Per un effetto ottimale date una seconda mano di vernice dopo 48 ore.

Consigli utili.

La temperatura ambientale ideale per maneggiare vernici per ferro va dai 5 ai 35 gradi. Una volta aperta, la confezione si conserva in luogo fresco ed asciutto al riparo dai raggi solari e dal gelo. Evitate di utilizzare la vernice per ferro in giornate troppo calde. Coprite le zone che non volete sporcare di vernice con pellicola fissata con del nastro adesivo.

Ti è piaciuto questo articolo?

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

La Tua Opinione Conta!

Giudica questo articolo:

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

Articoli che potrebbero interessarti:

Verniciatura del ferro Verniciatura del ferro

Verniciatura epossidica Verniciatura epossidica