Utilizzo cemento a presa rapida


Utilizzo cemento a presa rapida


Il cemento, prodotto abbastanza giovane, trova numerosi impieghi nel mondo dell’edilizia. Si ricava dalla cottura a circa 1500° C di rocce calcaree. Il cemento rapido è un impasto che non prevede materiali inerti ma solo il cemento (legante) e acqua, nel rapporto 2 a 1 (due parti di cemento e una di acqua).

Per la preparazione è consigliabile utilizzare l’ apposito contenitore di gomma, facile da liberare dall’impasto che non si è riusciti ad utilizzare perché diventato duro. Per la preparazione, versare nel suddetto contenitore l’acqua che si intende utilizzare e aggiungere il cemento, impastando velocemente. L’impasto realizzato va utilizzato in pochi minuti. La parte non utilizzata nel previsto e cortissimo lasso di tempo deve essere buttata. Il cemento rapido va preparate, pertanto, in piccole quantità e utilizzato con tempestività.

Prima di preparare l’impasto occorre predisporre il tutto per un utilizzo immediato. Come abbiamo detto, il cemento a presa rapida trova numerosi impieghi. In particolare, viene utilizzato per fissare rapidamente travi, staffe, supporti, cassette, ecc., per le quali non sarebbe possibile aspettare i tempi di indurimento richiesti dalla altre malte. La malta di cemento a presa rapida si indurisce velocemente in quanto durante l’impasto sviluppa calore. E’ possibile rallentare il processo di indurimento, usando per l’impasto acqua molto fredda, possibilmente di frigorifero.

Ti è piaciuto questo articolo?

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

La Tua Opinione Conta!

Giudica questo articolo:

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

Articoli che potrebbero interessarti:

Cemento armato e calcestruzzo Cemento armato e calcestruzzo

Cemento bianco Cemento bianco