Terreno ghiaioso


Terreno ghiaioso


Il terreno si considera ghiaioso quando la percentuale di ghiaia supera il 40% ed è caratterizzato dalla incapacità a trattenere l’acqua ed a sostenere le pianta ad alto fusto.

Il terreno ghiaioso risulta adatto per quelle piante, come le succulente, che hanno sviluppato la capacità di assimilare l’acqua nei periodi di abbondanza per utilizzarla nei periodi di siccità, e per quelle piante dotate di radici in grado di penetrare nel terreno per cercare i nutrienti di cui hanno bisogno e sostenere il tronco.

I terreni ghiaiosi se opportunamente bonificati e dotati di moderni impianti di irrigazioni risultano indicati per la coltura di vigneti e alberi da frutto, come il melo, il ciliegio. La presenza delle pietre contribuisce a mitigare le escursioni termiche tra notte e giorno, nel senso che il calore accumulato dalle pietre durante il giorno viene ceduto durante la notte.

Ti è piaciuto questo articolo?

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

La Tua Opinione Conta!

Giudica questo articolo:

Deve migliorare!

Segui Faidate 360: