Pozzetti in cemento: tipi, prezzi ed utilizzo.

Guida informativa sui pozzetti di cemento: cosa sono a cosa servono? Vediamo quali sono le varie tipologie e come vengono utilizzate.

Pozzetti in cemento: tipi, prezzi ed utilizzo

Che cosa sono i pozzetti in cemento?

I pozzetti in cemento sono manufatti in calcestruzzo armato di varie forme e diverse dimensioni che interrati al di sotto del livello calpestabile raccordano tubature anche esse interrate. Tali tubature costituiscono reti di servizio e quindi alloggiano cavi elettrici o telefonici o trasportano acque sia chiare che scure e quindi reti idriche o fogne.

Come sono fatti?

Come si è già accennato i pozzetti sono dei prefabbricati (realizzati in fabbrica e poi montati in loco) in calcestruzzo (miscela di: inerti, come sabbia e ghiaia, e cemento) che possono avere o meno annegata al loro interno una armatura di rinforzo in acciaio.

Approfondisci come è composto il calcestruzzo.

Le forme sono varie ed ovviamente sono studiate in funzione dei precipui utilizzi. La forma più comune è di un parallelepipedo a sezione quadrata o rettangolare o di un cilindro, chiusi inferiormente da un fondo in calcestruzzo e superiormente da un coperchio sempre in calcestruzzo o in metallo apribile ed a tenuta.

Le pareti sono solitamente a forma di cono e quindi più spesse alla base in prossimità del fondo e più sottili in prossimità del coperchio e recano sulla loro superficie laterale dei fori di opportuno diametro per consentire l’innesto dei tubi. Spesso per problemi di standardizzazione i fori sulle superfici laterali non sono praticati, ma sono predisposti e segnati con aree circolari che sono sigillate da un diaframma di calcestruzzo con spessore notevolmente inferiore a quello della parete e come tale facilmente sfondabile all’evenienza.

In qualche caso, invece, specie se i pozzetti fungono da raccordo di condotte idriche, possono recare oltre le che forature, con diametro e tolleranza opportuni e tali da raccordarsi perfettamente ai tubi, anche le necessarie guarnizioni per garantire una perfetta tenuta.

I pozzetti sono, inoltre, quasi sempre dotati di un corredo di accessori come:

  • paratie che possono essere montate al loro interno per creare ambienti separati
  • prolunghe per adeguarne l’altezza.

A cosa servono? Utilizzi dei pozzetti in calcestruzzo.

Le funzioni dei pozzetti in cemento sono svariate, le principali sono:

  • Funzioni di raccordo. Mettono in comunicazioni tubature che procedono in differenti direzioni o su differenti livelli.
  • Funzioni di snodo. Sdoppiano, triplicano etc. le tubature in uscita.
  • Funzioni di ispezione e manutenzione. Permettono di ispezionare ed eventualmente di compiere operazione di manutenzione su cavi e tubi che da esso si diramano. Se sono interposti su fogne consentono l’espurgo in caso di ostruzione ed intasamenti.
  • Funzioni di sifonatura per impedire ai miasmi provenienti dalle fogne di risalire nelle abitazioni. Un semplice sifone si realizza disponendo nel pozzetto l’ingresso del tubo che adduce le acque reflue dagli appartamenti più in alto del tubo che scarica in fogna. Si viene così a formare una barriera liquida che blocca i cattivi odori provenienti dalle fogne, impedendo che penetrino nella casa.
  • Funzioni di caditoia. Servono a drenare l’acqua piovana su strade e vialetti ed a convogliarla in fogna. Al posto del tradizionale coperchio in calcestruzzo hanno una grata metallica per fare scorrere l’acqua.

Tipi di pozzetti in cemento.

I criteri per diversificare i pozzetti in cemento sono vari.

Di seguito ne riportiamo qualcuno:

  • In base a forma e dimensione: come detto la forma più comune è quella di cubo avente lo spigolo di 50 cm. Comunque si arriva tranquillamente a dimensioni 120x120x120 ed oltre.
  • In base allo spessore delle pareti e quindi in definitiva del peso possiamo avere pozzetti leggeri con spessori delle pareti di 4/5 cm e pozzetti pesanti con spessori delle pareti di 8/10 cm.
  • In base alle funzioni che andranno a svolgere avremo: pozzetti di raccordo, pozzetti di snodo, pozzetti di ispezione, etc.

Costi di questi pozzetti prefabbricati.

Un tempo gettati direttamente in loco, oggi prefabbricati, nel corso degli anni hanno fatto registrare costi decrescenti sia di manutenzione che per la posa. I costi variano sensibilmente col tipo. A scopo indicativo, il prezzo di un elemento base, per scarichi di acque piovane, spazia da 8-9 euro circa per un pozzetto 30x30x30cm, spessore 3cm, peso 25 Kg circa, per arrivare a 130 euro circa per un analogo pozzetto 100x100x100cm, spessore 12cm, peso 17 quintali circa.

Il prezzo dei relativi coperchi pedonabili passa dai 4 ai 70 euro.

Ancora, un pozzetto 60x60x60cm circa, spessore 5cm circa, peso 140Kgcirca, viene offerto a 30 euro circa, mentre il relativo coperchio pedonabile costa intorno ai 10 euro.

Come si posano.

I pozzetti in cemento si posano in asse o in parallelo rispetto alla condotta. Il posizionamento in asse è quello più diffuso, facile ed economico da realizzare, mentre quello posato lateralmente alla conduttura diventa realizzabile solo in presenza di grossi collettori o quando il loro accesso potrebbe condizionare il regolare funzionamento un servizio importante, come quello autostradale.

Posa in opera.

  • Esecuzione dello scavo e preparazione dei piano di posa, che può essere lo stesso terreno opportunamente compattato e livellato o una gettata di calcestruzzo, in funzione della friabilità del terreno e del peso e dimensione della cassetta.
  • Sistemazione dei pozzetti e riempimento dello spazio tra il perimetro della cassetta e quello della buca. Rispetto alla condotta possono essere posizionati in asse o parallelo. Per il rinterro può essere utilizzato lo stesso terreno precedentemente rimosso on ricorrete ad un getto di calcestruzzo.
  • Chiusura del pozzetto, da eseguire a giorno con una griglia, con il tradizionale tombino, ecc, a seconda delle sollecitazione che deve sopportare (pedonabile, carrabile con mezzi leggeri o pesanti, gommati o meno, ecc).

Supervisore: Giuseppe Travaglione
Indice:

La tua Opinione!

Giudica questo Articolo:

Approfondimenti:

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Fai da te 360, non mostrare più questo box.