Montare una porta


Montare una porta


Guida informativa e pratica su come montare una porta a battenti, dagli attrezzi al materiale occorrente, con le informazioni passo passo per rimuovere la vecchia porta e montare la nuova.

Attrezzi necessari: filo a piombo, raspa, scalpello per legno, martello da carpentiere, martello di gomma, serie di giraviti, seghetto a dorso, trapano avviatore, cassetta per tagli a 45° del coprifilo (anche se in genere i 6 elementi del coprifilo, 3 per ogni verso della porta, presentano già il predetto taglio), metro, righello e matita

Materiale necessario: Kit porta (anta, coprifilo, telaio, cardini, maniglie, serratura), schiuma per tamponare il vuoto tra telaio e controtelaio rendendoli solidali tra loro, colla per legno.

Come procedere.

Passo 1

Rimuovete la vecchia porta. Per rimuovere l’anta, basta portarla in posizione completamente aperta, prenderla tra le due mani e sollevarla di quel tanto che basta a farla uscire dai cardini. In caso di difficoltà potete aiutarvi inserendo lo scalpello o un grosso giravite a taglio sotto la porta. Rimossa l’anta, con l’ausilio di uno scalpello togliete il coprifilo, ossia la cornice che posta tra telaio e la parete copre lo spazio tra telaio e controtelaio. Rimossa l’anta ed il coprifilo passate a rimuovere il telaio. Si tratta di svitare, con un robusto giravite (in genere a taglio), le 4 lunghe viti, due per montanti, che tengono solidale il telaio al controtelaio.

Passo 2

Rimossa la vecchia porta, passate a montare il telaio della nuova porta, comprensivo di anta alla quale avete già montato maniglia e serratura. Quest'ultima resterà inserita (chiusa) nella prima parte dell'operazione, in modo da tenere l'anta ferma nel telaio. Quindi, posizionate il nuovo telaio all’interno del vano, distanziandolo equamente dal controtelaio sui 3 lati (i due montanti laterali e quello superiore) bloccandolo con pezzi di legno (cunei). I montanti laterali saranno poggiati direttamente sul pavimento se il posizionamento dei cardini (cerniere) assicura la necessaria tolleranza tra pavimento e lato inferiore della porta, viceversa bisogna posizionare sul pavimento un distanziatore di legno, per assicurare all’anta la necessaria distanza dal pavimento. Prima di fissare il telaio al controtelaio, servendovi della livella a bolla d’aria, dell’eventuale filo a piombo e del martello, fate in modo che lo stesso risulti perfettamente in squadra, a piombo ed in linea sia in verticale che in orizzontale.

Passo 3

Aprite l'anta e servendovi di un buon giravite o del trapano avvitatore passate ad avvitare le 2–3 viti per ognuno dei due montanti laterali. Come abbiamo gia detto, si consiglia di non togliare l'anta dal telaio durante il montaggio di quest'ultimo. Infatti, fissando il telaio senza l'anta, si rischia che la serratura non vada più in corrispondenza delle bocchette e che il gioco (tolleranza) tra telaio e anta non risulta uniforme per l'intero perimetro della porta, ossia che la porta non si apre e chiude liberamente, senza contare eventali problemi estetici. Ciò non toglie che è possibile montare il telaio privo di anta, salve a provare il regolare funzionamento della porta, prima di fissarlo stabilmente, ossia una volta che è stato bloccato con i cunei di legno e che risulta perfettamente in squadra.

Passo 4

Riempite lo spazio tra telaio e controtelaio con la schiuma espansa di poliuretano, in modo da renderli solidali tra di loro, provvedendo a rimuovere con un taglierino la schiuma in eccesso una volta che si è indurita. A questo punto rimuovete gli spessori (cunei di legno), prima che restino imprigionati dalla schiuma.

Passo 5

Rimossi i cunei di legno e la schiuma in eccesso, di cui al punto precedente, l’applicazione del coprifilo, che può avvenire ad incastro, se predisposto, o a mezzo di specifica colla per legno e chiodini senza testa, conclude l'operazione di montaggio della porta.

Informazioni utili.

Per il montaggio della maniglia e della serratura, nei propri alloggi (standardizzati), attenersi alle istruzioni che accompagnano le relative confezioni; procedendo dall’esterno verso l’interno, oltre alla bussola in senso stretto (anta), la porta comprende il coprifilo, il telaio ed il controtelaio. Quest’ultimo, già presente, delimita e sostiene il vano nella parete e viene montato subito dopo la relativa realizzazione. A queste elementi va aggiunta la ferramenta, che comprende: la maniglia, la serratura con relative chiave ed i cardini (cerniere).

Ti è piaciuto questo articolo?

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

La Tua Opinione Conta!

Giudica questo articolo:

Deve migliorare!

Segui Faidate 360: