Oggi 24 ottobre 2014 è in rilievo per la categoria :

mattoni refrattari

mattoni refrattari

Guida sui mattoni refrattari, completa della descrizione delle loro caratteristiche che li rendono  ideali per la costruzione di caminetti, caldaie e barbecue e dei consigli per  realizzare autonomamente strutture  utilizzando questi materiali.

Il mattone è uno dei materiali più antichi e comunque oggi ancora largamente utilizzato nel campo dell’edilizia soprattutto in certe zone del mondo. Gli ingredienti utilizzati nella preparazione dei mattoni classici sono l’argilla, acqua e ossido di ferro, che una volta impastati vengono miscelati con della sabbia che ne determina il grado di plasticità ed inseriti in un macchinario che trasforma l’impasto in un unico filamento che può essere poi tagliato e reso delle dimensioni e della forma che si desidera. Dopo questi processi si passa poi a far essiccare i mattoni ed a cuocerli. Fin dall’antichità esistevano già diverse tipologie di mattoni, basti pensare ad esempio a quelli che comunemente vengono chiamati laterizi, mattoncini angolari tipici dell’epoca romana, grazie ai quali le costruzioni di quel periodo sono facilmente identificabili e databili. Con il tempo e lo sviluppo delle tecnologie sono state create nuove tipologie di mattoni e nuove tecniche di lavorazione. La sezione di Fai da te 360 dedicata ai mattoni, oltre ad illustrare nel dettaglio le caratteristiche e i metodi di utilizzo per le diverse tipologie di mattoni, spiega come creare mattoni di cemento, di vetro, o i classici mattoni di ceramica interamente con la tecnica del fai da te.

Loading