Costruzione muro


Costruzione muro


La costruzione di un muro fai da te necessita di qualche informazione ma è un'operazione possibile.

Prima di partire con la realizzazione è bene seguire una fase di preparazione per far si che il lavoro venga eseguito correttamente. Un minimo di fondamenta rappresenta il presupposto di qualsiasi opera in muratura realizzata all’esterno. Le opere murarie non possono partire mai direttamente dal terreno. Quindi, prima di alzare un muro, occorre provvedere alle relative fondazioni. Una volta segnato sul terreno il perimetro della base del muro da realizzare, si procede al necessario scavo, la cui profondità non potrà che dipendere dall’altezza e dalla lunghezza del muro da realizzare. Per un muretto alto supponiamo 1,5 m potrebbe essere sufficiente uno scavo di 35/40 cm. Preparato lo scavo, si procede con il getto di calcestruzzo, preparato possibilmente con una betoniera, che dovrà raggiungere lo stesso livello del terreno. Con l’ausilio di una livella e uno spianatoio, bisogna fare in modo che il lato a vista della fondazione risulta perfettamente in piano, a livello, per una facile e corretta posa in opera delle prima fila di mattoni. Se si propenda per una fondazione che fuoriesce leggermente dalla superficie del terreno, per ragioni estetiche è consigliabile prevedere una cassaforma, da realizzare con listelli di legno con uno spessore di circa 3 cm.

Per la costruzione del muro vero e proprio si può utilizzare una tipologia di mattoni pieni che non necessitano di intonaco, ma diventa sufficiente chiudere con cura i relativi giunti. Questa tipologia di muro si presenta bene anche dal punto di vista estetico. Realizzata la prima fila, si procede in modo che i mattoni della fila successiva risultino sfalsati rispetto a quelli della fila precedente e così via fino a raggiungere l’altezza prestabilita. Durante la posa in opera dei mattoni, con l’ausilio della livella e di un filo a piombo controllare sistematicamente che il muro stia venendo su perfettamente a piombo.

Per stabilire la quantità di mattoni necessari è sufficiente calcolare la superficie del muro che si intende realizzare e dividerla per la superficie del singolo mattone. Conoscendo il numero di mattoni da posare, il personale dei negozi specializzati sarà in grado di fornire anche le giuste quantità di leganti e materiali inerti necessari.

Analogamente per la quantità di calcestruzzo, basta calcolare il volume dello scavo, per risalire alla quantità dei materiali occorrenti. Come attrezzi ricordiamo: il metro sia a nastro che pieghevole, la zappa, la vanga, la pala, un attrezzo per spianare, la cazzuola, il frattazzo, la livella, il filo a piombo, un secchio, il trapano con relativo accessorio per l’impasto in mancanza di una betoniera anche di dimensioni contenute, uno spago e dei paletti per segnare il perimetro della base del muretto, per effettuare lo scavo.

Dal punto di vista normativo prima di intraprendere qualsiasi iniziativa di costruzione muraria è indispensabile portarsi presso i competenti uffici del Comune per informarsi circa l’esistenza di eventuali limiti da osservare, per quanto riguarda l’altezza, i materiali da impiegare, ecc.

Ti è piaciuto questo articolo?

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

La Tua Opinione Conta!

Giudica questo articolo:

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

Articoli che potrebbero interessarti:

Muri di sostegno Muri di sostegno

Muro rustico Muro rustico