Costruire uno sgabello


Costruire uno sgabello


Guida pratica su come costruire uno sgabello, dal materiale agli attrezzi necessari, alla indicazione punto per punto delle operazioni da porre in essere per raggiungere l’obiettivo.

Costruire uno sgabello: considerazioni preliminari.

Costruire uno sgabello in legno è operazione semplice, che non richiede particolare abilità. E’ praticamente alla portata di tutti, anche di coloro che non posseggono una grande manualità ed esperienza. E’ possibile optare per diverse alternative, in funzione della propria esperienza, del tempo chi si intende dedicarci e della destinazione dello sgabello.

Progetto:

Opteremo per una delle soluzioni più semplici che prevede l’assemblaggio di 3 pannelli di legno lamellare o multistrato di uguale spessore.

In pratica, i quattro piedi dello sgabello vengono sostituiti da due tavole perfettamente identiche, unite perpendicolarmente tra loro (a crociera). Per lo scopo, al centro di ognuna di esse viene praticata una feritoia dello spessore della tavola, che va dal bordo al centro della stessa.

A mezzo delle feritoie le tavole vengono incastrate tra loro in modo da formare una croce, sulla quale viene fissata la seduta. Prenderemo in esame due tipi di assemblaggio: a mezzo angolari e con la cosiddetta spinatura.

Attrezzi necessari: matita; squadra; segaccio; scalpello per legno; giravite, trapano avvitatore, punta elicoidale, mazzuolo.

Materiale necessario: 1 pannello 30cmx30cmx3cm di spessore per la seduta; 2 pannello 30cmx45cm x3cm di spessore per la struttura su cui poggiare la seduta; 4 angolari e viti autofilettanti. In alternativa degli angolati e viti, possiamo optare per spine e colla vinilica.

Passo 1

Presso un Punto Legno, negozio di bricolage o centro commerciale del tipo Leroy Merlin, attrezzati anche per il taglio, procurate i 3 pannelli di multistrato o legno lamellare. Con buone probabilità presso questi negozi troverete anche tutto il restante materiale di cui avete bisogno.

Passo 2

Sui due pannelli 30x45cm, segnate le feritoie 3cm x 22,5cm. Se disponete di una morsa, sovrapponete i due pannelli e bloccateli in modo da lavorarli contemporaneamente. Con il segaccio eseguite i due tagli verticali di 22,5cm. In mancanza della morsa, eseguirete i tagli separatamente per i due pannelli. Con lo scalpello ed il martello, rimuovete, seguendo la linea guida, il materiale tra i tagli appena eseguiti. 

Passo 3

Incastrate lungo le feritoie i due pannelli e fissate la seduta. Potete realizzare quest’ultima operazione in due modi:

Con i 4 angolari che a mezzo di viti fisserete rispettivamente tra il fondo della seduta e la struttura su cui poggia, uno per ogni angolo. Non avendo usato alcun tipo di colla, lo sgabello può essere usato da subito. Gli angolari si potranno eventualmente nascondere adattandovi dei copri staffe, da acquistare presso punti vendita attrezzati per il bricolage e faida te.

Potete optare per un assemblaggio più professionale ricorrendo alla spinatura. In questo caso, con l’ausilio del trapano e della punta elicoidale, eseguire:

  • 8 fori, di un diametro pari a quello delle spine e di una profondità leggermente superiore alla metà delle lunghezza delle stesse, due per ogni lato della struttura su cui poggia la seduta, distanziandoli equamente;
  • nei fori appena fatti, inserite i cosiddetti tappini o marcatori;
  • poggiate la seduta sopra la struttura ed esercitate una certa pressione in modo che le punte dei marcatori segnano il fondo del pannello nei punti in cui eseguire i fori simmetrici a quelli eseguiti sulla struttura di appoggio.
  • eseguite i fori nei punti segnati;
  • rimuovete i marcatori, spalmate nei fori la colla vinilica e inseritevi le spine, aiutandovi con il mazzuolo;
  • spalmate di colla la seconda metà delle spine e incastrateci sopra la seduta, aiutandovi ancora una volta col mazzuolo.
Lo sgabello potrà essere usato trascorse 36-48 ore, il tempo necessario perché la colla si asciughi.

 

Per l'operazione di spinatura puoi consultare la guida: La Spinatura.

Informazione in più:

La realizzazione di uno sgabello che prevede i quattro piedi è probabilmente più impegnativa, ma sicuramente realizzabile con la tecnica del fai da te. Di sicuro bisogna approntare il solito progettino che prevede: il budget a disposizione, il disegno, le dimensioni, il materiale, gli attrezzi, i negozi di approvvigionamento.

Dal punto di vista operativo, si tratta di assemblare i 4 piedi alla struttura orizzontale con giunti a mortasa tenone e colla vinilica.

I listelli orizzontali alle estremità presentano i tenoni (maschio), mentre le gambe dello sgabello ospitano le mortase (femmina). E' la tecnica usata per la quasi totalità delle sedie.

La cosa importante è, quindi, attrezzarsi per realizzare questo tipo di giunzione. Sicuramente non possono mancare: segaccio, frese, scalpelli, mazzuolo, trapano da banco.

Ti è piaciuto questo articolo?

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

La Tua Opinione Conta!

Giudica questo articolo:

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

Articoli che potrebbero interessarti:

Fissaggio mensole Fissaggio mensole

Tavolo fai da te Tavolo fai da te