Blocchi forati


Blocchi forati


Guida all’acquisto ed all’utilizzo dei blocchi forati in laterizio, dalla descrizione delle loro caratteristiche e delle loro proprietà ai consigli su come innalzare una parete utilizzando questo tipo di materiale.

Caratteristiche e tipologie blocchi forati.

I blocchi forati sono dei mattoni in laterizio con dei fori al centro, praticati per ridurre il loro peso. Hanno quindi peso, dimensioni, forme e numero di fori variabili, che possono essere realizzati sia in verticale che in orizzontale. Questi mattoni vanno posizionati sempre con i fori rivolti verso il pavimento. Il materiale di cui sono fatti è l’argilla, che viene prima estratta nelle cave e poi lavorata, essiccata ed infine cotta. Caratteristiche principali dei blocchi forati sono quelle di essere non solo ottimi isolanti termici, ma anche traspiranti, isolanti acustici e resistenti al fuoco. In commercio esistono anche blocchi alleggeriti e rinforzati, ottenuti mescolando l’argilla ad altri materiali che, durante la cottura, fanno si che si formino tantissimi piccoli pori che aumentano le proprietà termoisolanti dell’argilla. I blocchi forati in laterizio sono creati con materiali naturali e con un ristretto impiego di energia. Sono infine estremamente facili da intonacare una volta innalzata la parete.

A cosa servono e dove si utilizzano.

I blocchi forati in laterizio sono ottimi per la realizzazione di semplici pareti divisorie tra stanze della stessa casa o tra alloggi adiacenti. Si impiegano anche per innalzare doppie pareti con proprietà isolanti raddoppiate, ottenute sistemando due file contigue di blocchi forati. Ottimi per la creazione di pareti per tamponamenti esterni o per contropareti per murature portanti e perimetrali.

Come si usano.

Per costruire una parete con blocchi forati bisogna procurarsi della malta bastarda, preparata con calce,cemento, sabbia e acqua, che serve per far aderire i mattoni tra loro.

Prendete con la punta della cazzuola la malta e con il dorso distribuitela abbondantemente ai lati del primo blocco forato: a questo punto fate aderire il secondo blocco forato e continuate così fino a parete ultimata. Ogni volta che completate la sistemazione di uno strato di mattoni, è importante controllare che la parete stia venendo dritta: munitevi di una livella a bolla e del filo a piombo con cui controllerete il vostro operato sia in senso verticale che in senso orizzontale.

Vantaggi e svantaggi del blocchi forati in laterizio.

II blocchi forati in laterizio sono ecocompatibili, facili da maneggiare e da intonacare, facilmente reperibili ed economici. Inoltre grazie alla loro proprietà termoisolanti permettono di evitare di innalzare doppia parete con intercapedine isolante e di risparmiare quindi tempo e denaro. Si possono persino segare per adattarli alle forme ed alle dimensioni desiderate. Come svantaggio c’è il fatto che non sopporta troppo la compressione e quindi non può essere utilizzato come materiale per la costruzione di muri portanti.

Quanto costano, dove si comprano, quanti ne servono.

I blocchi forati di laterizio si vendono in pacchi di circa 200-500 pezzi ciascuno poiché ci vogliono circa 20/30 pezzi per innalzare 1mq di parete. Costano meno di un euro l’uno e si comprano presso negozi di materiali edili.

Ti è piaciuto questo articolo?

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

La Tua Opinione Conta!

Giudica questo articolo:

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

Articoli che potrebbero interessarti:

Blocchi termici Blocchi termici

Blocchi calcestruzzo Blocchi calcestruzzo