Travi in legno lamellare


Travi in legno lamellare


Guida informativa sulle travi in legno lamellare, dalle caratteristiche tecniche a come si producono, dai vantaggi rispetto al legno massello ai settori di utilizzo.

L'importante contributo delle travi in legno lamellare.

Le travi in legno lamellare hanno permesso di superare i limiti dimensionali e di resistenza che presentano le travi in legno massello, ossia i limiti di quelle travi che vengono ricavate direttamente dai tronchi degli alberi. Con la scoperta del legno lamellare stiamo assistendo, infatti, ad un ritorno alle affascinanti e funzionali travi in legno, con riguardo alle coperture delle strutture pubbliche, case di montagna e costruzioni rurali, mentre fanno la loro comparsa i primi capannoni industriali dove il calcestruzzo è stato interamente sostituito da travi lamellari, realizzando struttura molto più leggere rispetto a quelle in cemento armato.

Caratteristiche tecniche delle travi lamellari.

Sono caratterizzate da una forte capacità di carico, superiore a quella delle travi in massello, pur essendo state realizzate con la ricomposizione di elementi in legno naturale (lamelle), in cui vengono tagliati i tronchi. Presentano una buona resistenza al fuoco, nonostante siano un materiale composito derivato dal legname, infiammabile per eccellenza. Hanno avuto il pregio di aver consentito di superare i limiti delle travi in legno massiccio, per quanto riguarda le dimensioni e la possibilità di avere travi curve e ad arco, impossibile da realizzare con il legno massello. Le travi lamellare vengono dimensionate in base ai carichi che debbono sopportare e trattate in base alla resistenza che debbono opporre agli attacchi da parte degli agenti atmosferici. Anche la scelta dell’essenza viene fatta in funzione del carico che debbono sopportare in via continuativa o occasionale e della distribuzione dello stesso. Assicurano un’adeguata ventilazione, evitando fenomeni di condensa, nonché offrono un’adeguata resistenza all’acqua e alle gelate. Sono caratterizzate da affidabilità e durabilità.

Come si producono.

Per la realizzazione delle travi in legno lamellare, i tronchi vengono ridotti in tavole (lamelle), che dopo l’essicazione vengono incollate tra di loro con un collant speciale, realizzando travi diverse per lunghezza e sezione. I tronchi vengono ridotti in tavole con tagli paralleli o ad andamento radiale, tipo i raggi della bicicletta. Il taglio parallelo non produce sfridi, ma le tavole prodotte tendono ad incurvarsi, mentre quello radiale elimina l’inconveniente ma produce molto spreco di legname. Durante l’intera lavorazione, dalla scelta e classificazione dei tronchi alla stagionatura e levigatura delle travi, le lamelle vengono sottoposte ad un severo controllo per accertarne la presenza di eventuali difetti, come i nodi di grosse dimensioni.

Vantaggi delle travi in legno lamellare.

Hanno permesso di superare i limiti dimensionali e di forma delle travi in legno massello; presentano una grande resistenza, al carico, al fuoco, agli agenti atmosferici; permettono di realizzare le più disperate forme geometriche, come archi, capriate, grandi campate, grazie alla loro giunzione cosiddetta a dita; presentano maggiore affidabilità delle travi in legno massello per assenza di disomogeneità al proprio interno.

A cosa servono e dove si usano.

Si stanno affermando come elementi portanti alternativi ed innovativi nelle settore dell’edilizia, dove fanno registrare alte prestazioni, con particolare riguardo alla capacità di portata rispetto alla loro leggerezza. Il legno lamellare sotto questo aspetto non ha niente da invidiare agli altri materiali, come l’acciaio ed il calcestruzzo armato, utilizzati in maniera massiccia nel campo delle costruzioni. Le coperture con travi lamellare sono ormai una realtà e rappresentano una valida alternativa ai solai in cemento armato e ai tradizionali soffitti a travi. Coperture economiche, facili e veloci da realizzare, in grado di ricevere da subito il rivestimento (pavimentazione), mentre vista dal basso rappresenta un soffitto finito ed ecologico.

Come e dove vengono commercializzate.

Le esigenze dei bricoleurs e fai fa te possono essere soddisfatte presso Centri e negozi di bricolage e fai a te, Punti legno, Centri commerciali tipo Leroy Merlin. Anche se la determinazione del prezzo viene effettuata con riferimento al “metro cubo”, al dettaglio il prezzo viene fissato con riferimento a travi di sezione e lunghezza standardizzata, ad esempio una trave di ml 12,50 e sezione 10x12, 12x12, 12x16, 14x16, 14x20, 16x16, 16x20, 20x20, 20x24, 20x32, 20x40, 20x40, che per la vendita al dettaglio viene opportunamente divisa in travi di 3-4ml.

Consigli e informazioni utili.

La quasi totalità delle aziende dedite alla produzione delle travi in legno massello ha affiancato la produzione o la sola commercializzazione delle travi in legno lamellare; tutte le travi devono riportare una marcatura alla quale corrispondono determinate caratteristiche di resistenza e prestazioni, ossia una classe di resistenza; l’impiego delle travi lamellare nelle costruzioni ha riflessi positivi sulla protezione del clima e dell’ambiente.

Ti è piaciuto questo articolo?

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

La Tua Opinione Conta!

Giudica questo articolo:

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

Articoli che potrebbero interessarti:

Travi a vista Travi a vista

Travi in legno Travi in legno