Scarico otturato e intasato


Scarico otturato e intasato


Per liberare uno scarico intasato o completamente otturato, in un primo momento è consigliabile tentare con un ventosa o una molla da idraulico specifica per sturare i tubi ostruiti, da utilizzare manualmente o con l’ausilio di un trapano o meglio di un avvitatore che non presenta lo scomodo filo di alimentazione, che potrebbe attorcigliarsi nonché presenta i due versi di rotazione che sicuramente tornano utili se usati alternativamente, senza ricorrere subito a prodotti chimici, come Mister muscolo idraulico gel, Idraulico liquido o Soda caustica, soprattutto se non si conosce il materiale delle tubazioni.

Se si ricorre alla molla e si decide di inserirla nella tubazione aiutandosi con l’avviatore, avere l’accortezza di usare velocità molto basse. Cronologicamente, è opportuno provare prima con una ventosa e poi con la molla. Con la ventosa, dal punto di vista operativo bisogna riempire la conduttura d’acqua, otturare con uno straccio da reggere con una mano l’apertura del troppo pieno e azionare energicamente la ventosa, soprattutto nella fase di aspirazione.

Durante l’operazione fare in modo che non fuoriesce acqua dal foro del “troppo pieno” e che la ventosa lavori sempre immersa nell’acqua, tenendo aperto il rubinetto quel tanto che basti. L’intervento non differisce per qualsiasi scarico otturato, scarico lavandino otturato, scarico lavabo otturato, scarico lavello otturato, scarico doccia otturato, scarico vasca otturato, scarico intasato, scarico lavandino intasato, scarico lavabo intasato, scarico vasca intasato, scarico doccia intasato, scarico lavello intasato.

Qualora non si riesce a risolvere il problema con la ventosa, soprattutto se l’ostruzione si trova a diversi metri dal sanitario, si passa a tentare con la molla. Infatti, l’ intensità della spinta e dell’aspirazione della ventosa dipende dalla distanza alla quale si trova il tappo o l’ostruzione rispetto al sanitario. Nella negativa, quindi, si ricorre alla molla. Ovviamente stare attenti a non usare la ventosa o la molla se sono presenti nella tubazione residui di prodotti chimici che si è creduti di usare come prima soluzione.

Qualora anche con la molla non si riesce ad ottenere il risultato sperato, prima di chiamare l’idraulico, che probabilmente dovrà eseguire interventi di muratura per raggiungere fisicamente la tubazione ostruita, non resta che provare uno dei tanti idraulici liquidi, compatibile con il materiale della tubazione, da lasciare agire per un’intera nottata nella speranza di risolvere il problema.

Come dicevamo, se il prodotto chimico è presente nella tubazione, ossia non è riuscito a rimuovere l’ostruzione, non resta che chiamare l’idraulico. E’ opportuno tenere presente che se la molla riesce a superare l’ostacolo, bisogna ripetere l’operazione per un bel po’ di tempo, facendo girare l’avvitatore alternativamente nelle due direzioni, perché non è sufficiente che la molla abbia superato l’ostruzione, bucandola, bensì bisogna rimuoverla completamente, ossia liberare completamente la tubazione per evitare che in breve tempo il passaggio praticato si richiude ed il tappo torna nella sua interezza.

Per evitare simili inconvenienti, è necessario tenere le tubazioni sempre pulite. Mi spiego meglio, periodicamente, almeno una volta al mese, quando gli scarichi funzionano perfettamente, di sera prima di andare a letto versare in tutti gli scarichi presenti mezza confezione di un idraulico liquido, non particolarmente aggressivo, compatibile con il materiale delle tubazioni, e lasciarlo agire per l’intera nottata. La mattina seguente man mano che si riutilizzano i vari punti dell’impianto idraulico, le tubazioni si libereranno dell’idraulico liquido, conservandosi perfettamente pulite ed efficienti.

Ti è piaciuto questo articolo?

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

La Tua Opinione Conta!

Giudica questo articolo:

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

Articoli che potrebbero interessarti:

Impianto di scarico Impianto di scarico

Cassetta dello scarico Cassetta dello scarico