Rotella metrica: caratteristiche, tipi e prezzi del metro a nastro.

La cordella metrica o rotella metrica รจ formata da un nastro graduato avvolto su di un rullo, il tutto chiuso in un contenitore cilindrico. Scopriamone tipi, usi e prezzi.

Rotella metrica: caratteristiche, tipi e prezzi del metro a nastro

Che cos’è la rotella metrica?

La rotella metrica è una particolare tipologia di metro a nastro, o cordella metrica, che ha ad uno dei due estremi della fettuccia, e precisamente quello superiore, bloccato su un alberino, ed è intorno ad esso che si può avvolgere con l’aiuto di una manovella. Il tutto è poi collocato in una scatola cilindrica o a forma di parallelepipedo. In tale maniera il nastro avvolto scompare interamente e rimane bloccato con un apposito fermo all’interno del contenitore. Si riesce in tal maniera a ridurre in modo considerevole l’ingombro dell’utensile (anche per rotelle metriche da 100 metri) rendendone agevole uso e trasporto. Ed è proprio in questa sua caratteristica che è racchiusa l’utilità della rotella metrica: consente misure di lunghezze considerevoli con uno strumento di volume relativamente piccolo che si srotola e riavvolge con grande facilità.

Com’è fatto il metro a nastro?

Il metro a nastro è uno strumento che serve per la misura delle lunghezze (da qui l’appellativo metro che di queste grandezze è appunto l’unità di misura).Esso è costituito da un sottile nastro flessibile dello spessore di 1/1,5 millimetri che può essere realizzato con svariati materiali (stoffa, plastica, fibra di vetro, metallo come acciaio inox, etc.) e con svariate lunghezze (funzioni delle distanze da misurare) tipicamente: 1, 1,5, 10, 100 metri.Il nastro reca, su una o anche su entrambe le sue facce, dipinta o a rilievo, la scala graduata di nostro interesse. Esso è, come si è già detto, flessibile e questa sua caratteristica consente:

  • di arrotolarlo su se stesso riducendone l’ingombro facilitandone trasporto e stivaggio;
  • di misurare la lunghezza di superfici che hanno profili problematici con: rilievi, avvallamenti ed angoli.
La precisione del metro a nastro è funzione della capacità del materiale:
  • di resistere all’allungamento per trazione;
  • di dilatarsi in maniera trascurabile al variare della temperatura dell’ambiente.
Il progenitore, se così si può dire, del metro a nastro è il metro da sarto che è una fettuccia graduata usata per misurare stoffe e giro vita. Una sua versione realizzata in cuoio era nota sin dall’epoca dei romani.

Caratteristiche della rotella metrica.

Come anche per i metri a nastro le caratteristiche che contraddistinguono le rotelle metriche sono essenzialmente due e precisamente:

  • La lunghezza: la massima dimensione si può determinare con una unica misura. Come già detto in commercio è possibile reperire rotelle metriche anche da 100 m. Dovendo effettuare misure più lunghe si procede con misure successive ossia:
    • si misurano i primi 100 metri e li si pone un segno di matita sul supporto;
    • si parte tale punto e si effettua una nuova misura;
    • si procede con questo iter fino al termine della superficie;
    • si sommano tutte le misure effettuate.
  • La risoluzione ovvero l’accuratezza della misura. La minima dimensione che si riesce a misurare con lo strumento dipende da come è stato suddiviso e segnato sul supporto l’intervallo di 1 metro. Solitamente è dell’ordine del centimetro e negli strumenti più sofisticati dell’ordine del millimetro.

Tipologie di questi metri flessibili.

Esistono essenzialmente due tipologie di rotelle metriche.

 Precisamente:

  • La rotella metrica propriamente detta. In essa la fettuccia metrica è in tela plastifica o più comunemente nei tipi moderni in fibre di vetro. Il dispositivo che consente l’arrotolamento è manuale con una manovella. Esistono anche rotelle metriche in cui il nastro è di acciaio inox.
  • Il flessometro. In esso il metro è una sottile striscia di acciaio inox verniciato con la divisione in centimetri ed in alcuni tipi in millimetri. La fettuccia metallica è leggermente concava verso l’alto e questa conformazione le consente di non flettersi verso il basso anche quando viene estratta dal contenitore per più di 1,5 metri. L’alberino di riavvolgimento è dotato di una molla che si carica quando il metro si estrae. Pertanto esso si riavvolgerà automaticamente una volta libero. L’albero è dotato di una frizione che si blocca con un tasto e che serve a consentire al metro di non rientrare, a blocco inserito, automaticamente nel contenitore ed effettuare la misura con comodità. L’estremo libero è dotato del calciolo (staffetta a di L) che serve ad impedire che il metro rientri completamente nella scatoletta che lo contiene ed ad indicare lo 0 della scala.

Costi della rotella metrica.

I prezzi variano a seconda dei tipi e dei materiali:

  • Una rotella metrica in fibra di vetro da 20 metri con custodia costa circa 20€.
  • Una rotella metrica in acciaio da 30/50 metri con custodia costa 20/25€.
  • Un flessometro di ottima marca da 5 metri costa circa 10€.

Supervisore: Giuseppe Travaglione
Indice:

La tua Opinione!

Giudica questo Articolo:

Approfondimenti:

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Fai da te 360, non mostrare più questo box.