Prezzo cemento


Prezzo cemento


Il prezzo del cemento in qualche misura è collegato a quello del petrolio, nel senso che i costi del combustibile per alimentare la produzione del cemento rappresentano circa il 40% dei costi complessivi.

Secondo i produttori di cemento, i prezzi nell’anno 2008 sarebbero aumentato del 10% circa, mentre quelli del ferro - acciaio tondo per il cemento armato sarebbero più che raddoppiati, circostanza che sta creando non pochi problemi al settore dell’edilizia, settore trainante per l’economia dell’intero paese. Spesso quanto si parla di prezzo del cemento si fa confusione. Infatti, si dovrebbe parlare di tre prezzi: prezzo del cemento in senso stretto (sacco di cemento), prezzo del calcestruzzo (cemento + sabbia + ghiaia) ed infine il prezzo del cemento armato (calcestruzzo + armatura di ferro – acciaio).

Il prezzo del cemento è di circa 30 euro al quintale, mentre quello del calcestruzzo (cemento + sabbia + ghiaia) oscilla tra gli 60/80 euro a mc, cui bisogna aggiungere il costo dei tondini di ferro – acciaio per l’armatura, calcolato generalmente a peso, per determinare il prezzo del cemento armato. In quest’ultimo caso la forbice dei prezzi diventa ampia. Infatti, se è vero che la quantità di ferro non dovrebbe scendere al di sotto dei 100 chili per mc, è altrettanto vero che può arrivare e anche superare i 700-800 Kg a mc, per strutture destinate a sopportare il peso di gigantesche attrezzature.

Ti è piaciuto questo articolo?

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

La Tua Opinione Conta!

Giudica questo articolo:

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

Articoli che potrebbero interessarti: