Piante grasse da balcone


Piante grasse da balcone


Le piante grasse da balcone possono essere considerate piante grasse ornamentale da esterno, di dimensioni compatibili con lo spazio a disposizione. Con eccezione di quelle di dimensioni veramente contenute, per arredare il balcone è opportuno orientare la scelta verso le specie di piante grasse senza spine, soprattutto in presenza di bambini piccoli, tenuto conto che, per le succulente grandi e di media grandezza, le spine rappresentano un vero pericolo.

Con riferimento alle cactacee, comunemente chiamate cactus, specie molto apprezzata ai fini ornamentali, tenuto conto della limitata larghezza dei balconi, al fine di non comprometterne la vivibilità, occorre orientare la scelta verso quelle specie che crescono senza ramificare.

In considerazione di tanto, gli appassionati di piante grasse, per ornare il balcone, possono orientare la scelta verso specie come le Aloinopsis, di facile moltiplicazione per talea, che vivono perfettamente bene all’esterno, anche con temperature di qualche grado al di sotto dello zero. Si tratta di piante interessanti anche ai fini ornamentali, stante l’interessante fioritura primaverile, con fiori dai colori allegri e vivaci.

Come alla quasi totalità di piante grasse, anche alle Aloinopsis bisogna garantire un terriccio sabbioso, ossia leggero e drenante, che assicura alla massa radicale la necessaria ossigenazione, sottraendola dai pericolosi ristagni d’acqua.

Considerato che le piante grasse, sebbene si adattino a vivere anche all’interno degli appartamenti, sono piante essenzialmente da esterno, il balcone rappresenta per loro un habitat ideale, purché posizionato in una zona non particolarmente ventilata. L’ideale sarebbe un balcone parzialmente verandato, con lastre di vetro o pannelli di policarbonato trasparente.

Abbiamo volutamente detto parzialmente verandato, per intendere un balcone di cui risultano chiusi tre lati su quattro, compreso il muro perimetrale. In questo modo le nostre piante grasse potrebbero usufruire di un ambiente ben areato, al riparo degli agenti atmosferici, con le giuste quantità di luce e di calore, compatibilmente alle condizioni climatiche della zona. Si tratterebbe di un habitat idoneo ad ospitare le nostre piante grasse per l’intero anno, che verrebbero risparmiate dell’inevitabile stress, conseguenza degli spostamenti da e verso l’esterno, motivati dalle necessità di sottrarle da condizioni climatiche non compatibili con le loro caratteristiche

Ti è piaciuto questo articolo?

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

La Tua Opinione Conta!

Giudica questo articolo:

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

Articoli che potrebbero interessarti:

Piante grasse succulente Piante grasse succulente

Piante grasse con fiori Piante grasse con fiori