Innesto a spacco


Innesto a spacco


L’innesto a spacco è un particolare tipo di innesto utilizzato in frutticoltura. Esso consiste nell'unire, secondo una determinata tecnica, una parte di una pianta su un'altra di specie affine.  Con riferimento agli alberi da frutto, questo tipo di intervento viene prwwwwaticato per aumentare la resa della pianta, per modificare il ciclo produttivo, per variare la specie prodotta, per creare più varietà della specie prodotta, ossia per fare in modo che lo stesso albero possa produrre più varietà dello stesso frutto.

Il periodo migliore per eseguirlo va dalla fine dell'inverno alla prima metà della stagione primaverile.

Tipi di innesto a spacco.

Gli innesti a marza sono innesti comuni in cui vengono utilizzata una o più marze e inserite in uno spacco fatto sul portainnesto.

La marza è un ramo con almeno due o tre gemme tagliato da un tipo di pianta.

Il portainnesto è una fenditura creata su una pianta affine in cui andrà inserita la marza.

A seconda del tipo di taglio e del suo posizionamento avremo:

Innesto a spacco comune che prevede uno spacco diametrale di circa 5-6 cm sul portainnesto nel quale vanno inserite una o più marze tagliate a forma di cuneo della lunghezza di circa 10 cm.

Innesto a spacco comune

Innesto a spacco inglese o a linguetta in cui marza e portainnesto vanno tagliati obliquamente, fatte combaciare perfettamente e legate saldamente. Per avere un incastro perfetto, tanto sulla marza che sul portainnesto va praticata una seconda incisione con la quale si crea un dente che farà in modo che le due parti si incastrino tra loro. 

Innesto a spacco inglese

Iter operativo per effettuare un innesto a spacco.

E' possibile effettuare un innesto a spacco anche con la tecnica del fai da te:

  • Prelevate dall’albero che si vuole riprodurre la marza, ossia un piccolo ramo munito di due o più gemme.
  • Tagliate il ramo a forma di cuneo per una decina di centimetri, ossia per una lunghezza più o meno pari alla profondità dello spacco operato nel portainnesto, che deve ricevere la marza. Il cuneo della marza deve partire da qualche centimetro al di sotto della prima gemma a partire dal basso.
  • Eseguite nel portainnesto lo spacco con l’ausilio di un robusto coltello, aiutandovi, se la grandezza del portainnesto lo richiede, con qualche attrezzo per battere delicatamente sulla parte opposta al filo della lama del coltello, facendo attenzione a non allungare lo spacco oltre il necessario.
  • Eseguito lo spacco, inserite la marza  in maniera decentrata rispetto al centro del portainnesto e sigillate il tutto con lo specifico mastice.
  • Fate seguire una solida legatura con la rafia, da rimuovere quando la marza e il portainnesto sono diventati un tutt’uno, perfettamente solidali.

Ti è piaciuto questo articolo?

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

La Tua Opinione Conta!

Giudica questo articolo:

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

Articoli che potrebbero interessarti:

Innesto di piante ed alberi Innesto di piante ed alberi

Innesto a corona Innesto a corona