Filo a piombo.

Filo a piombo

Il filo a piombo, attrezzo semplice, economico, facile da usare, che risale a tempi remoti, tutt’oggi risulta molto utile in particolare per le opere in muratura da realizzate correttamente e perfettamente perpendicolari, “a piombo”.

In pratica, il filo a piombo è costituito da una massa metallica di ferro, piombo, acciaio (un peso) a forma appuntita, legata ad una delle due estremità con un filo flessibile. Reggendo il filo dall’altra estremità, il peso della massa metallica fa in modo che lo stesso si disponga in maniera perpendicolare, circostanza che permette di correggere eventuali imperfezioni di verticalità della struttura edile che si sta realizzando. In qualche misura e in determinate circostanze anche la livella è un attrezzo che persegue gli stessi obiettivi, per evitare opere non perfettamente in linea e sullo stesso piano, perpendicolare alla base, ecc.

Sia del filo a piombo che della livella se ne fa un grande uso da parte degli operatori professionisti e da parte dei Fai da te, con riguardo alle opere in muratura. Il peso deve presentare una certa consistenza, deve essere cioè in grado di tendere compiutamente il filo per una rilevazione attendibile, rilevazione che va eseguita in assenza di condizioni atmosferiche avverse.

Come dicevamo il prezzo di questo attrezzo è molto contenuto: trascurabile il prezzo del filo, mentre sono richiesti pochi euro per il peso di metallo da legare al filo, diciamo orientativamente dai 5 ai 15 euro, per un piombo dai 250 ai 500 grammi.

SU

La tua Opinione!

Giudica questo Articolo:

Approfondimenti:

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Fai da te 360, non mostrare più questo box.