Drenaggio acqua


Drenaggio acqua


Luce, aria, acqua ed elementi nutritivi presenti nel terreno, condizionano la vita e la salute delle piante. Grande importanza assumono, pertanto, le modalità d’irrigazione e l’efficienza del drenaggio.

Le piante hanno bisogno di una giusta irrigazione per frequenza e intensità, consapevoli che le stesse muoiono più per abbondanza che per carenza d’acqua. Riescono a sopravvivono in zone particolarmente aride, persino nel deserto, mentre con troppa acqua o meglio con acqua che ristagna, sono destinate a marcire.

In presenza di ristagno idrico o di circostanze che impediscono all’acqua di giungere alle radici in quantità sufficiente, sebbene l’inconveniente interessa la massa radicale, i segnali ci vengono dalla parte aerea della pianta le cui foglie appaiono prive di vitalità. La malattia può interessare tutte o parte delle radici e quindi tutta o parte della chioma.

La quasi totalità dei predetti inconvenienti sono conseguenza di un cattivo drenaggio, vuoi per la presenza di un terreno argilloso e compatto, che trattiene l’acqua, vuoi per la presenza di un substrato sabbioso, non in grado di conservare il giusto grado di umidità.

Sono le accortezze usate in fase di piantumazione che contribuiscono ad un adeguato drenaggio. La buca deve essere abbastanza ampia, almeno 2 – 3 volte la grandezza del pane o zolla che avvolge le radici della piante, mentre le parerti della buca devono essere lavorate in modo da non rappresentare un ostacolo al passaggio dell’acqua.

Un buon drenaggio presuppone un buon terriccio, con l’aggiunta di torba, sabbia e stallatico maturo. In presenza di terreno particolarmente argilloso, è opportuno sistemare in fondo alla buca uno strato di 3- 4 cm di ghiaia. Successivamente alla piantumazione, in presenza di fenomeni di ristagno, bisogna procedere a sostituire parte del terriccio con sabbia e ghiaia.

Ti è piaciuto questo articolo?

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

La Tua Opinione Conta!

Giudica questo articolo:

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

Articoli che potrebbero interessarti: