Casette da giardino.

Casette da giardino

Le casette da giardino fanno parte degli elementi d’arredo destinati al giardino, come il gazebo, gli stagni, i laghetti. Le più diffuse sono in legno, ma di grande interesse pratico risultano quelle in plastica e PVC, per l’assenza di manutenzione, che riproducono fedelmente quelle in legno.

Sebbene le casette in plastica e PVC rispetto a quelle in legno richiedono meno manutenzione, non sono insensibile agli agenti atmosferici, in particolare al sole. Viceversa, le casette in legno se oggetto di regolare manutenzione, sono destinate a durare nel tempo. Possono essere di varie dimensioni, in funzione della destinazione, dello spazio e del budget a disposizione.

Tipologie casette da giardino.

Spaziano da quelle abitabili a quelle di dimensioni contenute, destinate al deposito della legna o al ricovero degli attrezzi da giardinaggio. In genere, quelle in legno presentano inserti in plastica, PVC o ferro, che ne migliorano l’aspetto funzionale.

Le casette da giardino in legno vengono generalmente offerte nelle essenze abete o pino naturale. Le stesse risultano opportunamente impregnate con vernici impermeabilizzanti per difenderle dagli agenti atmosferici, quali sole, pioggia, vento e gelo. In larga misura la durabilità della tipologia in legno dipende dalla qualità del pavimento e dall’efficienza della copertura. Molto indicati per i sottotetti ed i pavimenti delle casette da giardino sono i pannelli di compensato fenolico, che non temono l’umidità.

Il mercato e le casette da giardino.

Vengono fornite smontate sotto forma di kit di montaggio, con spese di trasporto a carico del committente. In fase d’ordine o bisogna prestare attenzione alle condizioni di vendita, in particolare alle spese di trasporto ed a quelle relative all’eventuale posa in opera che possono incidere in maniera significativa sul prezzo finale. Trasporto e montaggio del kit eseguiti con la tecnica del fai da te assicurano un risparmio considerevole, che per casette economiche può toccare il 50% del costo complessivo.

Quali sono le casette che non necessitano di autorizzazioni?

Sono quelle non ancorate al suolo, caratterizzate dalla provvisorietà. Anche la base su cui poggiano, se diversa dal prato, deve essere costituita da elementi rimovibili, come ghiaia, mattoni poggiati, ecc.

 Assemblaggio del Kit di Montaggio.

Il kit di montaggio è comprensivo di tutta la ferramenta, delle istruzioni e disegni cui attenersi, e spesso anche del minimo di attrezzi necessari per l’assemblaggio.

Per operare in tutta sicurezza, è opportuno munirsi di uno scaletto, per la posa dei pannelli di copertura, mentre un avvitatore elettrico potrebbe rendere il lavoro più confortevole. In teoria, trattandosi di una struttura mobile, il montaggio potrebbe avvenire anche in un luogo diverso da quello destinato ad ospitare la casetta. Tutto dipende dalle dimensioni e da quanto si presta ad essere spostata una volta montata.

SU

La tua Opinione!

Giudica questo Articolo:

Approfondimenti:

X

Ti è piaciuto questo articolo?

Seguici su Facebook per riceverne ancora!

Sono già un fan di Fai da te 360, non mostrare più questo box.