Cabine armadio fai da te


Cabine armadio fai da te


Guida informativa e operativa su come realizzare una cabina armadio, dalla scelta del luogo più indicato alla realizzazione dell’ ambiente e del relativo arredo.

La cabina armadio: ambiente per la vestizione e conservazione dei vestiti.

La Cabina armadio rappresenta un vero e proprio ambiente destinato alla vestizione e alla conservazione dei vestiti e dei tanti accessori, dalle scarpe alle cinte, dai calzini alle cravatte, dai cappelli ai guanti, ecc., in una maniera pratica e innovativa, in cui ogni cosa è a vista e a portata di mano, una sistemazione che ha poco in comune col tradizionale armadio o guardaroba, dove ogni volta bisogna predisporsi mentalmente per la pesca miracolosa, per non trovare mai a portata di mano quello che si cerca.

La cabina armadio: una tendenza in continua crescita.

La scelta di realizzare la Cabina armadio in genere non è dettata da opportunità o necessità, ma sta diventando sempre più un fatto di tendenza, per cui a volta pur di realizzarla più che recuperare spazi inutilizzati si finisce per compromettere veri ambienti a favore di modeste cabine armadi.

Spesso, pertanto, in luogo del tradizionale armadio o dell’armadio a muro, in uno spazio attiguo alla camera da letto si realizza la cabina armadio, un ambiente più o meno grande dove ogni cosa è a portata di mano, grazie ad un arredamento modulare fatto di mensole, ripiani, cassettiere, vani con aste appendiabito, porta cinte, portacravatte, scarpiera, arredamento che lascia libertà di movimento.

La cabina armadio, se abbastanza grande, può fungere anche da spogliatoio, oltre che da custodia di tutto ciò che riguarda l’abbigliamento. In questo caso, non possono mancare alcuni complementi d’arredo, come lo specchio, uno sgabello, una sedia, un tavolino, ecc., insomma il necessario per approntarsi in una maniera confortevole.

 

Dove e come realizzarla?

Dal punto di vista operativo, a meno che non si disponga di una cameretta da destinare allo scopo, ubicata nella zona notte, possibilmente attigua alla camera da letto, diventa necessario creare un ambiente autonomo, ex novo, in genere mutuando lo spazio proprio dalla camera da letto, se la quadratura lo consente.

L’operazione richiede la realizzazione di una parete leggera in cartongesso che al suo interno ospita un vano con una porta a battente o scorrevole, mentre lo spazio così delimitato dovrà essere arredato con elementi modulari a giorno, da acquistare presso un punto vendita tipo Ikea, particolarmente attrezzato per questo tipo di arredo.

Per la materiale esecuzione dell’opera, potete consultare rispettivamente le guide: “Come realizzare una parete divisoria in cartongesso” - “Posa in opera controtelaio per porta scorrevole a scomparsa” - “Montaggio porta scorrevole” - “Montare una porta”.

Ti è piaciuto questo articolo?

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

La Tua Opinione Conta!

Giudica questo articolo:

Deve migliorare!

Segui Faidate 360: