Armadio a muro fai da te con ante scorrevoli: progetto e costruzione


Armadio a muro fai da te con ante scorrevoli: progetto e costruzione

Una facile guida su come costruire un armadio a muro con ante scorrevoli. La realizzazione di un armadio a muro permette di sfruttare spazi che altrimenti resterebbero inutilizzati. Ogni qualvolta ci si trova di fronte ad un vano tra due pilastri, tra un pilastro ed una parete, ad una nicchia nell’ambito di una parete, qualunque sia l’ambiente in cui si trova, saletta, camera da letto, corridoio, si può ricorrere a tale soluzione.

Vediamo come realizzare un armadio a muro fai da te.

Di seguito riportiamo come esempio la realizzazione di un armadio a muro
da costruire in un vano largo 200 x 200cm e profondo cm55, ideale per un armadio a doppia anta scorrevole.

Materiale di cui abbiamo bisogno.

Per realizzare il nostro armadio avremo bisogno di elementi modulari  per attrezzare il vano interno che è possibile acquistare presso un negozio tipo Ikea, inoltre di una serie di elementi per creare un telaio esterno su cui fissare le ante dell’armadio:

  • 2 pannelli (ante) 110cmx204cm, spessore cm3,5cm;

  • n.4 listelli per il telaio sezione 4cmx6cm di cui n.2 (listelli laterali) da 192 cm, n.2 (listello superiore e listello inferiore) da 212cm;
  • n.4 listelli, necessariamente della stessa essenza delle ante, sezione 5cmx10cm da 204 cm (altezza ante) per rifinire (chiudere) lateralmente le ante;
  • il kit di guide scorrevoli (n. 4 binari e 8 staffe);
  • viti autofilettanti per fissare i binari e le staffe rispettivamente al telaio e alle ante, viti e tasselli per fissare il telaio al muro.

Le misure dei listelli sono state stabilite facendo in modo che il telaio risulti da cornice al vano, con il listello inferiore fissato a 2cm dal pavimento, mentre le dimensioni delle ante dovranno essere sufficienti a coprire l'intera struttura portante.

Attrezzi necessari.

Acquistato il materiale, prima di passare alla fase operativa bisogna dotarsi dei seguenti attrezzi:

  • serie di giravite a taglio e a stella,
  • matita, squadra, riga, metro,
  • martello,
  • trapano avvitatore,
  • punte da legno e da muro,
  • filo a piombo,
  • livella a bolla d'aria.

Adesso è possibile passare alla realizzazione dell’armadio.

Dal punto di vista operativo, è opportuno dividere la realizzazione dell’armadio a muro in due fasi.

Prima fase.

Disegno alla mano si provvede ad attrezzare il vano con elementi modulari di una profondità compatibile con quella del vano  che prevedono cassettiere, scarpiere, mensole, aste appendiabiti, accessori per cinte e cravatte, contenitori per biancheria intima, da assemblare tra di loro e fissare alla parete posteriore del vano con tasselli e viti.

Per l'acquisto dei predetti moduli la scelta come già detto cade su un negozio del tipo Ikea. Realtà che offrono soluzioni pratiche e funzionali a costi contenuti, con possibilità di personalizzare gli spazi a proprio piacimento e secondo le proprie esigenze.

Ecco di seguito un esempio di come organizzare in maniera funzionale ed economica l'interno dell'armadio, con elementi precostituiti. Considerando che abbiamo a disposizione uno spazio di 2 metri di altezza per 2 di larghezza e 55 di profondità, potremmo così suddividerlo:

 progetto armadio a muro

Nella parte alta del nostro armadio, a 50 cm di distanza dal soffitto, possiamo posizionare una serie di mensole per tutta la lunghezza: tipo mensole Ikea in legno massiccio grezzo da tagliare alla larghezza desiderata e che potremmo trattare con cera  per ottenere una superficie più resistente o verniciare del colore preferito.(Euro 12). Le mensole vanno inserite  con 4 staffe per ripiani di cm 28 di profondità, vendute a parte (costo di  euro 8). Sulle mensole si possono disporre una serie di scatole con coperchio o chiuse con zip per riporre gli abiti del cambio di stagione. Sempre da Ikea è possibile acquistarne di tutti i tipi e misure ad un costo che va dagli 8 ai 10 euro.
In basso a sinistra potremmo mettere una cassettiera, profondità 48, H 78 larghezza 80, con tre capienti cassetti per biancheria intima, maglioni e cinture. Il costo si aggira sui 60 euro. Sulla cassettiera possono trovare spazio contenitori aperti per biancheria sporca, o per organizzare altre cose,  dai giornali ai vestiti dei bambini, o ai giocattoli. Il costo è di circa 4 euro cadauno.
Al centro a dieci cm dal mensolone va montato, con le apposite staffe,  un bastone appendiabiti da 60 cm  per abiti lunghi e cappotti che hanno bisogno di una altezza di almeno 1,5 metri (costo circa 4 euro).
In alto a destra possiamo montare un altro bastone appendiabiti, da attaccare sotto il mensolone sempre con apposite staffe,  per abiti corti camicie, pantaloni ecc.
In basso a destra potrebbero trovare spazio 4 scatole per scarpe larghe 22 cm ed alte 16 che hanno un costo di 11 euro.


Facendo un po di conti con una somma di circa 200 euro abbiamo  attrezzato il nostro armadio a muro.

Una volta montati e assemblati tra loro i vari elementi della composizione, passiamo alla seconda fase.

Seconda fase.

La seconda fase  prevede la chiusura del vano con le ante scorrevoli. Il criterio che seguiremo prevede che ante e binari vengono assemblati al telaio da fissare esternamente al perimetro del vano.

Passo 1: Come prima cosa si provvede ad assemblare il telaio unendo, con viti autofilettanti, i quattro listelli, due laterali da 192 cm e due, superiore ed inferiore, da 212 cm.

Armadio passo -1

Sul listello superiore ed inferiore del telaio bisogna fissare 4 binari, di cui 2 al listello superiore e 2 al listello inferiore, con l'utilizzo di viti autofilettanti di adeguata misura. Due dei quattro binari vanno fissati al listello superiore sul lato che guarda il soffitto e gli altri due al listello inferiore sul lato che guarda il pavimento. La posizione in cui fissare i binari è funzione dello spessore delle ante e della lunghezza delle staffe (la stessa è riportata dalle istruzioni che accompagnano il Kit staffe + binari).

Passo 2 - Fissati i binari si passa a fissare le staffe-guida alle ante. Seguendo le indicazioni riportate dalle istruzioni allegate, si provvede a tracciare sulla parte interna delle ante le linee di riferimento per fissare le 8 staffe 4 per ogni anta.

Armadio passo 2

Per consentire alla due ante di scorrere una sull’altra, le staffe di una delle due ante fanno anche da distanziatore. In pratica, le staffe dell’anta che scorre esternamente, dal punto di vista tecnico e del funzionamento sono perfettamente identiche a quelle dell’anta che scorre internamente, ma hanno il lato parallelo al pavimento e soffitto più lungo di quel tanto che basta a superare lo spessore dell’anta che scorre internamente, con la necessaria tolleranza, per fare in modo che le ante quando si accavallano scorrano liberamente. Quindi all'anta interna verranno fissate le 4 staffe che presentano il lato parallelo al pavimento ed al soffitto più corto, mentre le restanti 4, con un lato che funge anche da distanziatore, vanno fissate all'anta che corre esternamente.

Passo 3 - Ora occorre  fissare il telaio alla parete lungo il perimetro del vano con l'ausilio di viti e tasselli.  

Armadio passo 3

Utilizzando filo a piombo e livella a bolla d'aria, il telaio verrà posizionato in maniera corretta per evitare torsioni e quindi il rischio che le ante non scorrano perfettamente.

Passo 4 - Una volta fissato il telaio alla parete vanno posate le due ante:

Armadio passo 4

Le ante, sulle quali sono state montate le staffe-guida a scomparsa a forma di “L”,  alloggeranno perfettamente nei binari fissati al telaio.

Per completare l’operazione occorre rifinire le ante con i due terminali. Tenuto conto che dal punto di vista estetico il  telaio non risulta visibile, perché interamente coperto dalle due ante, basta rifinirlo lateralmente con i due terminali.
Questi ultimi verranno fissati alla parete a filo delle due ante con viti autofilettanti operando dall'interno dell'armadio. In questo modo, quando le ante risultano completamente chiuse poggeranno lateralmente per tutta l’altezza su questi terminali.

A questo punto il nostro armadio a muro è completo.

Consigli e suggerimenti.

Se la scelta delle ante è caduta su un colore austero è possibile rendere il nostro armadio a muro più caldo sempre con una tecnica fai te come quella del decoupage.

Se l’armadio è realizzato in una camera per bambini un’idea simpatica per vivacizzarlo è l’applicazione di strisce con soggetti tratti dai cartoons nella parte alta del mobile.
Esistono strisce già pronte nei negozi appositi che sono estremamente semplici da applicare:

  • Dopo aver preso le misure dello spazio da decorare, occorre incollare la striscia, tagliata a misura, dalla parte lucida dopo aver tolto il foglio protettivo.
  • Lasciare asciugare per almeno 8 ore e, tamponando il decoro con una spugna bagnata, togliere la pellicola protettiva.
  • Lasciare asciugare perfettamente e poi fissare la striscia con colla da decoupage e a piacere lucidare con cera.

Per un armadio, invece posto in corridoio, una decorazione a fiori è adatta e non tramonta mai, soprattutto se il fiore prescelto è una calle, fiore elegante e dai toni delicati.
Il ritaglio può essere preso da semplici tovagliolini e va applicato con colla per tovagliolini seguendo la tecnica del decoupage.
Approfondisci come realizzare un decoupage perfetto e duraturo: procedimento, materiali e realizzazione.

Armadi a muro e muffa.

La formazione di muffe negli armadi a muro è un fenomeno frequente in quanto essi sono realizzati in vani e nicchie bui e dove vi è poca circolazione di aria, fattori che favoriscono la formazione di muffe che finiscono per rovinare i tessuti oltre ad emettere un cattivo odore.
Per prevenire tale spiacevole inconveniente  è utile dunque prima di costruire l’armadio, rivestire la parete interna con un materiale isolante:

  • E’ possibile rivestire tutta la parte di fondo dell’'armadio con fogli o pannelli di polistirolo  da 1,5 cm, unendo i pannelli con schiuma poliuretanica.I pannelli di polistirolo sono molto economici (2-3 euro per un pannello 60x100).
  • Rivestire il muro interno con una lastra di plastica di Armaflex, una gomma espansa adesiva che si trova  nei negozi che vendono materiali edili. Il materiale ha un costo maggiore (circa 25 euro per una lastra 60x100) ma è di facile montaggio.
  • O ancora rivestire il muro con sughero in rotoli di 3mm di spessore poco costoso(3-4 euro al metro), gradevole ed ecologico.

Ti è piaciuto questo articolo?

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

La Tua Opinione Conta!

Giudica questo articolo:

Deve migliorare!

Segui Faidate 360:

Articoli che potrebbero interessarti:

Cabine armadio fai da te Cabine armadio fai da te

Fissaggio mensole Fissaggio mensole